Cuore, anima e numeri

Domenica c’è stata la MEZZADIMONZA. A parte l’aver seguito un devastante consiglio di “Max Tapabluff Bertarelli” relativa alla zona in cui parcheggiare (a soli 3-4 km dalla partenza!!!) e il ritorno impetuoso del caldo, direi che è andato tutto bene.

C’era quasi tutta la Brigata Tapasciona, e una bellissima sorpresa: TapaDani è venuta da Reggiolo con marito Velociraptor Billy, e Max me l’aveva tenuta nascosta fino alla fine! Dani, finalmente ci siamo conosciuti!

C’erano Scianca e Giampi come spettatori, Gianluca al suo ritorno alle gare in splendida forma (termierà molto vicino al suo PB nonostante fosse come noi reduce dell’estate) e via tutto il resto, quindi Max, Antonio, Daniele, TapaMario, ecc..

Non avevo intenzione di vivere la competizione, ma di stare un bel po’ di tempo in allegria. Ma siccome, PARECCHIO tempo in allegria siamo riusciti  a passarlo dal parcheggio fino all’autodromo, dove era situata la partenza, decido, dopo i primi 3 km dallo start, di allungare il passo rispetto al folto gruppone di amici. Mi sfugge Gianluca, ma era assolutamente imprendibile.

CUORE: ci metto del cuore per provare a tornare ad un passo decente, e il mio cuore è andato a mille per portarmi al traguardo con una sensazione di corsa e non di tapasciata!

ANIMA: La Brigata Tapasciona è l’anima di questa giornata, in cui persone di sesso ed età differenti si incontrano, vivono una giornata di sport, di serenità e di amicizia. Mi dispiace solo di non esser riuscito a salutarli tutti a causa dei mirei impegni familiari post-gara.

NUMERI: è passato un anno dalla mia prima mezza maratona, proprio qui a Monza, dove avevo chiuso in 1:57′ la più lunga distanza da me mai percorsa. Quest’anno ci ho impiegato quasi 10′ in meno, nonostante sia ancora lontano dalla mia miglior forma di 3-4  mesi fa, quando a Vigevano chiudi in 1:36′. Due settimane fa a Castelrozzone ho chiuso devastato dalla stanchezza in 1:53′, a Monza domenica in 1:48′, ma il mio pb dista ancora ben 12′. Non ho fretta. Tornerà (e spero senza ripensamenti) il fresco, poi il freddo, e per  allora sarò pronto (spero) ad affiancare al piacere delle corse in compagnia, anche il gusto dell’abbattimento di qualche vecchio PB. Fino a dicembre-gennaio sarò concentrato dunque sulla mezza e sui 10km.

Poi, da febbraio in poi…vedremo se mi riuscirà di programmare un bel sogno per l’estate….

Alla prossima

Cuore, anima e numeriultima modifica: 2007-09-17T16:25:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo