La tentazione

 

E’ quasi Natale: è tempo di pensare ai regali. Ed è’ quasi finito un altro anno: è tempo di buoni propositi.

Dieci anni fa iniziavo con l’atletica leggera, in pista. Erano gli anni dell’Università e allo stadio San Paolo di Napoli provai ad iscrivermi ad un corso di atletica, per migliorarmi sulle distanze lunghe, diciamo i 10.000. Il proposito era tornare nella mia natìa città, Foggia, e provare a correre ancora una volta la storica Corsa di San Silvestro di 11,8 km, fatta per la prima volta a circa 13 anni, ed ogni anno riproposta dall’organizzazione sportiva locale. Allo Stadio San Paolo di Napoli conobbi Ciro, straordinario allenatore di ottimi atleti, tra cui alcuni campioni, e grande amico tuttora. Ciro mi dirotta subito verso i 400mt piani per i quali, mi dice, sembri molto più portato. Capirai dopo, aggiunge, perchè lo chiamano il “giro della morte”. Avevo 23 anni, dopo pochi mesi feci un primo test, 57″. Dopo un anno feci la mia ultima gara, 51″8. Di lì a poco mollai tutto: per un principio di infortunio, ma soprattutto per la paura della gara. Avevo compreso perchè lo chiamano “il giro della morte”, e ne sono rimasto impressionato. Impaurito. Sì, Paura è la parola giusta. “Mai più”, dissi. “Mai più”.

Sono passati 10 anni, da allora. E come allora, sono tornato a correre, preparo distanze lunghe, non ne ho la stoffa, ma lo faccio perchè mi piace, lo faccio per divertirmi.

Il tarlo della sfida però è lì, dentro la mia anima. E scava. E sale. Sale e punta al cervello, dove risede l’area in cui con doppio lucchetto è rinchiusa la frase “Mai più. Mai più.” 

Sulla scia dei commenti all’ultimo post, mi è venuta la disgraziata idea di tornare a rovistare all’interno di un noto sito. E ho scoperto questo:

http://www.fidal.it/2007/lom/milano29062007/Gara021.htm

A Natale incontro Ciro, in pista a Napoli, allo stadio San Paolo. Riuscirei a ripetere il 57″ con cui ho iniziato, per poi decidere se …proseguire?

Oggi, non posso valere più di ieri! O forse sì? Temo che mi farò tentare.

Alla prossima

 

La tentazioneultima modifica: 2007-12-11T12:50:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “La tentazione

  1. Ma di che hai paura?
    Tu corri intorno allo Stadio e c’hai vicino le….lucciole.
    Il primo ai Masters si chiamava…Luccioli.
    Tu le lucciole… manco le vedi.
    A te quel Luccioli…. manco ti vede.
    Te capì?

  2. 400 cosa? 400 ettometri? Ma scusa Zio, se Danilo ne fa 400 ce ne aggiunge altri 21,95 e si fa la maratona!

    Forza Danilo che la maratona è dietro l’angolo, hai fatto 30 fai 31

    ciao

  3. Mha…potrebbe starci dentro con una roba tipo: 4 km riscaldamento + 45x400mt con 400 mt di recupero in supplex e 2 km e qualcosina di defaticamento……così, a occhio i conti dovrebbero esser giusti……
    Da prendere in considerazione!
    Lo Zio

I commenti sono chiusi.