Dolore e morale … sotto al …gluteo

…per non dire qualcos’altro. L’obiettivo dell’anno dista 22 settimane ed ho iniziato a lavorarci solo da 2. Il primo mese aveva come obiettivo dichiarato la trasformazione della resistenza generale basata su meccanismi aerobici in una resistenza di tipo più specifica basata su meccanismi anaerobici (quelli che servono per fare un bel 400mt), passando attraverso una serie di sedute di velocità breve e di potenziamento a carico naturale. Il rischio principale era  l’INFORTUNIO….appunto. 

E’da alcuni giorni che fingo di non sentire un fastidio sotto il gluteo sinistro, nel punto d’attacco della coscia, e ieri quel fastidio è diventato un dolore piuttosto intenso. E’ il lato delle mie ernie al disco, spero sia solo un caso. Sembrerebbe uno stiramento (o una contrattura??? bohhh…). Lunedì ho incrementato notevolmente gli esercizi di potenziamento e ieri ho provato in pista un lavoro che mi è riuscito solo in parte. Prevedevo di fare un 3x4x300mt in 50″-52″(recuperi 3′ tra le ripetute e 6′ tra le serie), ma dopo il primo 300 ero già in diffcioltà organica. Il dolore di oggi non credo c’azzeccasse molto…risultato, sono riuscito a fare solo 2x4x400, con una media di 53″. Troppo alta la media, troppo poche 8 ripetute su 12 previste. Ma ieri, ero al limite. Inutile cercare scuse. Questo è.

Mi aspettano ancora una decina di sedute di carico prima di arrivare alla settimana di scarico, ma non so quanto durerà questo riposo forzato. Pooorca p……!!!

Alla prossima   

Dolore e morale … sotto al …gluteoultima modifica: 2008-01-23T13:35:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

18 pensieri su “Dolore e morale … sotto al …gluteo

  1. Non mollare Danilo. Piuttosto tira un po’ il freno magari e risolvi bene l’acciacco.
    Io invece son completamente ko da febbre e tosse. Erano anni (dal 2002) che non mi pigliavo acciacchi di questo tipo e ora mi sto rifacendo con gli interessi….
    In realtà penso che tutto sia dovuto al fatto che ho tagliato quasi a zero pizzetto e baffi…..la storia di Sansone evidentemente non mi ha insegnato nulla…..ahimè che stolto!!!
    Ciao, a presto
    Lo Zio

  2. Grazie Zio, non mollo, non mollo, non ti preoccupare. C’ho in testa solo Bressanone!!!
    Piuttosto, traggo subito insegnamento dalla tua esperienza. Non taglierò i capelli fino al 22 giugno! E per i baffetti ci penserò…
    😉

  3. …a volerla far bene dovresti smettere di tagliarti del tutto barba e capelli fino alla gara di Bressanone……poi però magari non ti fan più entrare in casa o ti fermano i vigili……però vuoi mettere “un selvaggio sui blocchi”..scena splendida!!!

  4. Diventeresti il vero integralista della morte, o meglio, del giro della morte.

    In definitiva ti trasformeresti in Talebpanda!

    che paura!!!

  5. Ehhh ma dai….sempre a lamentarti….8 volte i 400 (quattrocento) in 53” (cinquantatre) sono mica male.
    Ribadisco il 400 e i 53………….. 😉

  6. Urca …. Zio….non me ne ero mica accorto….ultimamente il mio subconscio mi fa cadere troppo spesso in benevoli errori …. è evidente che oggi pagherei per farne anche solo uno di 400 in 53″…ma ahimè…sia chiaro…erano solo dei 300…sigh….

    p.s.: il dolore sta risalendo (e il morale pure!) oggi si è spostato un po’ dalla gamba alla schiena…….mmah !!!

  7. Nicola, …. il mio “sottogluteo” esprime solidarietà e fiducia nei tuoi confronti, c’hai ragione.
    Comunque il dolore me lo sono procurato facendo velocità breve in piano e in salita, e poi a causa delle altre sedute si è fatto solo più acuto
    Farò subito tesoro di queste esperienze… cavolo, che rabbia, era da un po’ che non mi facevo male…

  8. @ Mirco – appena lo Zio rottame si ripiglia (ho una febbriciattola che non mi molla!) lo vuoi come compagno di scatti in salita?

    Ciao! Lo Zio

  9. Mircuzzo, Ziuzzo … io ho ancora male….anche se va meglio ( o forse mi illudo che vada meglio). Questa settimana provo ancora a corricchiare. Se va tutto bene, nel week-end prossimo, se sisamo guariti tutti potremmo fare insieme un po’ di pista o un po’ di ripetute in salita.
    Ci aggiorniamo.

  10. panda è inutile che cerchi di sdrammatizzare il giro della morte è peggio di questo il fuoco lo vedi già alla fine della prima curva.

  11. Grazie dell’ “incoraggiamento” seiseisei …uno str…o

    piuttosto…unisciti a noi sulla salita dell’inferno … ‘a crossaro!!!

  12. Secondo me, la pena del contrappasso per i girotondmortini, sarà correre per l’eternità in senso opposto rispetto al normale e con un terribile ba bau che ti cronometra fregandoti 10 secondi per ogni giro.
    Ovviamente il dannato oggetto della pena, non saprà mai del terribile stratagemma del mostro.
    Cosa ne dici 666

  13. Caro Mirco Alighieri, verrai presto punito….preparati alla sfida finale nel fango col Panda e lo Zio: scegli se Monza o Carate…e ricorda….uno solo sopravviverà… (sei avvantaggiato va’… gli altri due son già moribondi…)

  14. Insomma la proposta è questa.
    Cross Brianzolo di Monza o Carate. Lo Zio cerca di tornare dal mondo delle ombre podistiche e sfida un Panda allenato, ma infortunato. La sfida viene proposta allargata e come terzo protagonista un Kammer d’annata, poco allenato ma duro e puro di cuore…..Si potrebbe chiamare Panda Iron Cup o qualcosa di simile. Ovviamente da sottoporre al nulla osta di Ciro….

I commenti sono chiusi.