Fermare il tempo

Sensazioni, nulla di più.

Oggi in pausa pranzo eseguo 3 serie da 4 ripetute sui 40 mt., da un paio di giorni ho un piccolo fastidio ai tendini della gamba destra, per cui ci vado con prudenza, ma le sensazioni sono buone, non mi lamento. Poi metto via le New Balance e calzo le chiodate – non più le Adidas ma le Diadora – e dopo 10 minuti di recupero, mi porto alla partenza dei 300 metri. Parto un po’ meno cauto rispetto alla medesima seduta eseguita martedi e sabato scorsi (quando ho fermato il crono rispettivamente in 42″5 e 42″9) accelero in curva e chiudo con – mi dico – 41″ e rotti. Macchè: 43″ 13. Anzichè migliorare, dunque, peggioro. Non ci sto. Mi piace la sfida con “me stesso della settimana scorsa”, e siccome mi sento bene, non ci sto a peggiorare anche nei 200. 9 minuti di recupero e ancora via. Parto composto, eseguo la curva con determinazione e, come al mio solito, poco prima che inizi il rettilineo “strappo”, cambiando passo e scaricando a terra le energie residue. Arrivo un po’ scomposto e con sensazioni non particolarmente buone. Mi appresto a leggere il crono, pronto ad una nuova delusione ma, …ennesima sorpresa: avevo fatto 26″94 la settimana scorsa, e oggi … 26″41. Sui 200, mi sono migliorato!

Mmah! Sensazioni, nulla di più.

Ma tra un po’ le sensazioni varranno zero. E il crono sarà tutto.  Mi darò pace solo quando al traguardo di una ripetuta sui 300 vedrò comparire il 3 come prima cifra. Allora, e solo allora, saprò di essere tornato su livelli decenti. Saprò di poterci provare davvero. 

Lasciati gli infortuni alle spalle, è’ inziata finalmente la mia personale sfida contro il tempo.

Non so se chi legge può comprendere…ma …realizzare il mio sogno a giugno sarebbe un po’ come esser riuscito a fermare il tempo. E “rimanere giovane”. Non solo dentro.

E’ la mia sfida. E’ il mio sogno.

…un sogno, appunto. Ma comunque vada, sarà stato bello averci provato.

Alla prossima

Fermare il tempoultima modifica: 2008-03-04T16:40:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Fermare il tempo

  1. Orsù figliolo, per fare i trecento con un 3 davanti è piuttosto semplice.
    Se vuoi farli da 39” basta fare 13” ogni cento metri. E’ divisibile per 3, dov’è il problema? Tra l’altyro puoi anche fare 12” ogni cento metri o 11” ogni cento metri.
    Vedi? Hai anche delle alternative. Non è poi così difficile.
    E te lo dico da ingegnere, fidati.

    Dott. Dipl. Ing. Cane

  2. e nicola, tra un po’ sì, per forza.

    guarda che al giuriati nelle prossime settimane ci sono delle garette/ritrovi per te: miglio, 2000, 10.000, 800 ecc.. sempre di giovedi e sempre alle ore 13. c’è un “clima” amichevole e gradevolissimo

I commenti sono chiusi.