Giro di boa

ba7b72fcb330b0f36fc5055110837e6c.jpg

 

Domani è Pasqua. Auguri.

Nel fine settimana farò cose blande, tipo corsetta ed un po’ di esercizi, stretching ed un richiamo di potenziamento a carico naturale. Intanto ho deciso con Ciro di fare un’altra settimana di scarico, per recuperare brillantezza, da troppo tempo assente nelle mie prove lattacide e nella velocità. Complice anche l’infiammazione costante ai tendini della gamba destra. E’ normale dice lui…va bene.

E allora in prossimità del giro di boa, prima di “issare lo spinnaker”, mi preparo ad affrontare la dodicesima delle 24 settimane che a gennaio mi separavano da Bressanone.  Non mi sento come vorrei , come speravo mi sarei sentito in questa fase dell’anno, ma mi confortano i racconti di mio fratello, che dal campo della Forti & Liberi di Monza mi riporta e racconta dei tempi di alcuni atleti con la “A” maiuscola, più giovani e certamente più talentuosi di me che, fatte le dovute proporzioni, in questo periodo non stanno poi avendo sensazioni molto migliori delle mie. Ed in fondo anche i tempi cronometrici non sono poi troppo diversi.

Così, con l’obiettivo di uno scarico “relativo” che permetta comunque una piccola crescita d condizione, prima di “fiondarmi” nella fase di preparazine specifica, questa è la tabella della prossima settimana:

Lunedi: 4×1000 a 4’/4’10” al km

Martedi: 60+60+80, rcupero di 10′, un 300 (con la speranza di un sub40″), e poi 2×120

Mercoledi: riposo

Giovedi: scaletta non spinta su 1200-1000-800-600, poi 500-400-300-200-100

Venerdi: 2x(30+40+50) e poi 3×200

Sabato o domenica: corsetta e stretching

 

Ancora auguri e alla prossima

Giro di boaultima modifica: 2008-03-22T09:15:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo