Gold & Silver

3a621e39f7af3558e6485549ec3fe708.jpg

Sabato ore 17, Ritrovo al campo Giuriati, Campionati provinciali master.

Parcheggio la mia moto, entro in pista e noto subito che c’è qualcosa di strano, i giudici stanno sistemando i blocchi per le partenze dei 400 mt., la mia gara, che da programma sarebbe dovuta partire verso le 19! Noto gente già sudata affaticata qua e là, la pista e il prato sono pieni di gente…ribadisco, qualcosa non va…a quest’ora la gente dovrebbe amalapena essersi iscritta.

Chiedo lumi e scopro che è stato tutto anticipato di ben due ore, peccato che il calendario scaricabile dal sito fidal-lombardia non riportasse la variazione. Picolo dettaglio che mi fa saltare la gara che mi avrebbe potuto permettere -nell’ipotesi di raggiungere il minimo richiesto di 54″14 – la partecipazione al meeting di Erba previsto per oggi. Dunque le gare che saltano sono due. Entrambe sui 400mt., la mia distanza. Scusa, cara Fidal, se è poco! Cazzo!

Seguo il suggerimento dello Zio, prendo la cosa con ottimismo e fatalismo, così cambio i miei programmi del week-end e mi presento domenica (ieri) al via della gara dei 200mt, e degli 800mt.

Qui, animato dalla rabbia e da una condizione ce cresce pian piano, clamorosamente, riesco a migliorarmi nei 200mt con un tempo di 25″26, che mi permetterà di andare sul podio di categoria, premiato con medaglia d’argento; e addirittura di vincere la gara degli 800mt. e dunque diventare campione provinciale master MM35, con un tempo di 2’20”, che rispecchia tutta la pesantezza dlele mie gambe, ma che mi consegna l’emozione di salire ul gradino più alto del podio, per la prima volta nella mia vita.

Quale dei risultati mi da più soddisfazione? Non ho dubbio alcuno.

Il primo posto del mio amico Levriero (http://21km.blogspot.com/), che poco dopo di me, con una spettacolare gara in elegante progressione, sigla la sua miglior prestazione personale sui 5000mt. con 17’44”, che gli vale il titolo di campione provinciale MM40.

Tutto sommato aveva ragione lo Zio,il week-end è andato come doveva andare.

Pubblico il suo graditissimo e tempestivo tributo, grandioso come sempre:

340cebce6c11bac8741145fae213c0e6.jpg

Cliccare qui per ingrandire: http://bp0.blogger.com/_pJeJjiaqSps/SFWDqVQwDsI/AAAAAAAAAeE/aUP_r_S_8TA/s1600-h/correre_come_02-RESIZED.jpg  

E per il mio 400 che mi è stato negato da un’organizzazione  approssimativa, pazienza, lo recupererò oggi in allenamento, con le gambe sempre più legnose. Come ho imparato ieri, verrà quel che verrà.

Alla prossima

Gold & Silverultima modifica: 2008-06-16T09:50:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo