Arresi all’evidenza

1663387781.jpg

 

Doveva essere la giornata del test e le aspettative erano alte, venendo da alcuni giorni di riposo. Riposo forzato a dire il vero, a causa di un raffreddore con i fiocchi! Ma la pista è onesta, sincera, meticolosa. Non mente e se ne hai ti promuove, se non ne hai, ti boccia. Senza possibilità di appellarsi.

E così parto per il mio riscaldamento mentre in prima corsia sfilano i 50 e più atleti del CorrriGiuriati che si affrontano per un 5000; l’amico Levriero (http://21km.blogspot.com/) parte bene, ricuce troppo in fretta lo strappo dal gruppetto iniziale ma accusa una fitta al fianco che lo farà arrendersi al traguardo intermedio dei 3000 (ad un passo fino a quel punto non male di 3’35”!…mah…valli a capire …questi giovani…quarantenni!). Termino allora il mio riscaldamneto, effettuo qualche 30mt in accelerazione sui tempi di 4″3 (non male), calzo le chiodate e parto per fare un 200 tirato, per vedere in che condizione sono. Partenza ottima, scattante e brillante come poche volte, ma dopo poche decine di metri vine meno l’energia, si spegne la luce e mi trascino fino ai 150mt dove mi fermo esausto, anzichè concludere il 200 programmato. E via, dunque, con la seconda resa, il panda dopo il levriero… Il tempo ottenuto tuttavia non è male, 18″47, è la mia seconda miglior prestazione di quest’anno sulla distanza, ma le sensazioni sono pessime. Confermate poi dalla successiva prova sui 100mt, in 12″53 … praticamente al rallenty! Io dico che la colpa è del raffreddore, Nicola dice che il suo forfait è dovuto alla scarsa motivazione …sta di fatto che se continua così, tra 10 giorni circa, Besana potrebbe aspettare inutilmente i suoi “campioni”….e che campioni!

C’è da lavorare, c’è da lavorare….

Alla prossima 

 

Arresi all’evidenzaultima modifica: 2008-09-25T16:18:47+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento