Velocità in salita

pendenza.gif 

 

 

 

 

Ore 19,30 arrivo con Mirkuz al parcheggio del Taurus di Carate, lo Zio è in fase di vestizione, Diego è pronto, il suo cane anche, ma appena scesi dalla macchina fanno dietrofornt, Diego sente un po’ di influenza addosso e saggiamente preferisce saltare.

Rimaniamo in 3, con Mirkuz che si lancia nelle sue millemila volte su e giù per l’Orlanda a passo diesel, mentre io e lo Zio ci  concentriamo su un allenamnto specifico di ripetute veloci (…si fa per dire) in salita breve. Scegliamo la pendenza massima (oltre il 20%), eseguendo su due distanze, 50 e 80mt, un po’ di ripetute lanciate per non rischiare strappi alla partenza. Sensazioni buone, i riscontri cronometrici migliori di due settimane fa, temperatura di 9°C e ottima compagnia. Solo un po’ di conati di vomito da acido lattico a cui non ero più abituato. Un minuto dopo il massimo sforzo confrontiamo i battiti e scopro che lo Zio ha un cuore che “pulsa solo quando se ne ricorda” e recupera a gran velocità, cuor d’atletone. In compenso oggi mi dice che ha le gambe sofferenti: tutta salute.

Dopo la seduta scappo a casa dove mi aspettano per cena, peccato non potersi fermare con gli amici dell’Orlanda. Ma ci saranno occasioni altre per recuperare: ho già l’acquolina in bocca per la mitica polenta uncia, preliminare della casseulada.

Alla prossima

Velocità in salitaultima modifica: 2008-11-12T10:35:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Velocità in salita

  1. Vedi che non sei preciso?
    Io non ho le gambe sofferenti.

    Io oggi ho due zamponi di maiale al posto delle gambe.
    Con tanto di lenticchie.

    Mentre ti scrivo sto anche trattenendo la pipì. Alzarmi dalla sedia è un po’ problematico. In sintesi: son una mezza sega.

    Scherzi a parte: male di gambe perfettamente simmetrico, doloranti alla grande, ma è un dolore sano.

    Alla prossima
    (ps se reisco in pausa faccio una vignettina sull’argomento….)

    Ciao

  2. Amici cari,
    se volete la prossima volta vi porto in macchina e state lì sul tornante a guardare un vero atleta che s’allena! Ovviamente scherzo. 🙂
    Io problemi non ne ho, ma ho fatto una cosa tranqui rispetto a voi.

    Voglio vedere la vignetta. Già me l’immagino. Voi due con gli zamponi mentre fate un pediluvio in una pentola sul fuoco.

  3. Che scamorzine che siete.
    La prossima volta guardatemi mentre mi alleno, così non vi stancate.
    La vedo già la vignetta: voi due mentre fate un pediluvio con gli zamponi immersi in una pentola sul fuoco.

    ciao
    Mirco

Lascia un commento