Cosa non si fa per…

…correre in compagnia.

Quante volte ci sta il 600 nell’800…boh?, sottotitolo: pronti via, al Giuriati col Levriero!

Mi spiego meglio: ieri ho eseguito un lavoro basato su delle ripetute adattate al lavoro di Nicola. Lui prevede alcuni 800 ed io lo acccompagno solo per i primi 600mt di ogni sua ripetuta, cogliendo così l’occasione di correre un po’ meno e recuperare un po’ più di lui, chè mica sono un fondista, io!

Ne viene fuori una seduta di potenza lattacida mista a resistenza specifica, in cui dopo i primi 3×600 in 2’03”-2’00” e 2’03” (con 3′ di recupero) proseguo con 2×400 un po’ èpiù brillanti, in 1’12” (rec.5′) e chiudo con un 300 in 50″. Il tutto con Nicola poco avanti o poco dietro. Insomma, in compagnia, finalmente, chè ogni tanto ci vuole.

Strapazzato ma contento, in una pista abbastanza libera, mentre gli spalti, per la nota moda dei gradoni, sono oramai sempre più pieni.

Alla prossima

Cosa non si fa per…ultima modifica: 2009-02-05T14:59:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Cosa non si fa per…

Lascia un commento