I 500 di Via Gallarana

Cioè a 600 metri da casa, giusto lo spazio/tempo per effettuare un riscaldamento …moderno.

Ha appena smesso di piovere, sono quasi le 10 di un sabato mattina che sa ancora di uggioso. 

Sul marciapiede eseguo 3×10 jump con atterraggio in mezzo squat … e già qualcuno mi guarda perplesso…ma sono un runner…sono abituato.

Poi mi invento un 4x500mt con recupero a scalare, ma faccio una gran fatica a respirare per colpa dei postumi di un bel raffreddore preso da scemo (365gg all’anno in moto e non mi raffreddo mai…mentre una mattinata in ufficio con l’impianto di riscaldamento in tilt … mi ha semplicemente ammazzato!).

Riduco quindi il lavoro ad un 3x500mt con recupero di 4′ dopo il primo e 3’30” dopo il secondo, cercando di mantenere costante il ritmo, con recupero che invece si riduce. Ne viene fuori

1’45” al primo

1’46” a l secondo

1’47” al terzo

con il petto in fiamme per la difficoltà ad inspirare.

Torno a casa, 3×10 piegamenti sulle braccia, doccia calda e sono l’uomo più felice del mondo.

 

Alla prossima

I 500 di Via Gallaranaultima modifica: 2009-02-07T12:52:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “I 500 di Via Gallarana

  1. guarda che oggi a felicità facciamo a gara!

    La palta, ho ritrovato la palta, riabbracciato la palta, mangiato anche un po’ di palta e sono scivolato sulla palta!

    So che Nicola mi può capire!

    Ciao, lo ZIo

Lascia un commento