600

Oggi 5 centesimi in meno della settimana scorsa sul 600mt. In teoria scatterebbe la Menabrea, ma il miglioramento è troppo irrilevante.

E’ tuttavia positivo il fatto che, nonostante i polpacci e i tendini dolenti a seguito della velocità e del potenziamento di ieri, i riscontri cronometrici mi dicono che la forma continua a crescere.

Mentre i millemila atleti del Corrigiuriati affollavano il traguardo su tutte le corsie, ho eseguito un po’ di sprint nella specialità velocità a ostacoli umani, sui 30mt (4″55-4″36-4″62) e sui 40mt (5″53-5″48, poi chiodate e, pur senza strafare, 5″27-5″26, tempi vicinissimi al PB).

Dopo 6′ vado per il giro e mezzo, che chiudo  in 1’39″55, con passaggi regolarissimi di 33″ ogni 200mt. Soffro un po’ a mantenermi composto nel rettilineo finale, ma in periodo di carico è tutto oro ciò che luccica.

Però, eccheccacchio, nelle settimane prossime dovrò imparare a correre quersta distanza un bel po’ più forte.

Giovedi 7 maggio intanto il Corrigiuriati prevede un 1000mt che, pur non avendolo assolutamente nelle gambe, forse proverò a correre.

…Levriero, che dici, lo corriamo? (Zioooo…e tu?)

 

Alla prossima

600ultima modifica: 2009-04-30T15:53:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “600

  1. Dunque io corro un 5000 Mercoledì sera a Paderno…
    12 ore dopo non sarebbe il caso di fare un 1000, mi sa.
    Però cercherò di venire a vedere.

Lascia un commento