Dalla baguette alla Menabrea n.5

SE penso che non era un test, ma la prima giornata della settimana di carico.

SE penso che venivo da 10 ore di viaggio Parigi-Monza

SE penso che non li avevo tirati al massimo, quei 60mt

SE penso che era la quarta ripetuta, tecnica più che veloce, e che  poco prima avevo fatto 4×300 con recupero a crescere (4’/6’/8′) e ritmo a crescere (48″8-46″6-44″6-43″3)

SE PERO’penso che comunque ho riposato (si fa per dire visto che ho girato Parigi in lungo e in largo a piedi) per 3 gg di seguito.

 

ALLORA non posso che esser soddisfatto! Ieri sera ho ottenuto un PB importante, sui 60mt.

Li ho corsi in 7″18.

E le sensazioni, ottime!

 

Un solo centesimo sotto il 7″19 del 2008, ma ormai molto vicino a al mio PB vero, quello di 11 anni fa, (7″09)

Inizia a correr veloce anche il mio fratellone, quasi 38enne, con 7″51.

Torno dalla Francia con 3 certezze:

1) il riposo fa bene più dell’allenamento!

2) la principessa e la principessina sono instancabili!

3) Una città maestosa e invasa dai turisti, non è romantica un cazzo

 

Alla prossima

Dalla baguette alla Menabrea n.5ultima modifica: 2009-05-13T10:15:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Dalla baguette alla Menabrea n.5

  1. che tempi…!!
    in seconda media correvo gli 80 in 9.89 …..cioè quello era il mio personale 🙂
    peccato aver smesso subito…..

  2. @Lucky9,89 è un tempone a quell’età. peccato sì.
    @Munaciell de paris, per fortuna non ti ho visto, va’…Panda

Lascia un commento