Petting

Stamattina ho provato dopo tanti mesi un 400.

Non è stato un vero amplesso con la mia distanza, con cui vivo un rapporto di odio-amore, ma direi che ho fatto … preliminari.

L’ho corso a fine seduta IL GIRO, dopo aver fatto 2x(300+150) con una media di 47″7 e 21″7, senza chiodate.

Poi, dopo 11′ di recupero, calzo le chiodate e approccio IL GIRO, obiettivo chiesto da Specchio era 1’02”, da farsi con 32-33″ nella prima parte 29-30″ la seconda.

Corro invece la prima parte in 29″40, la seconda in 30″3, mi manca l’abitudine e l’esperienza per il ritmo giusto, ma il risultato è più che soddisfaciente, un sub60″, precisamente 59″71.

Ero tranquillissimo e mi sono goduto LA DISTANZA come poche volte mi era capitato, con grande gusto, col gusto tipico del petting. Aspettando l’amplesso. Ma è ancora presto.

La settimana prossima sarà settimana di scarico con 2 test realmente significativi (era ora!): il primo, sarà un 3×300 submassimali, il secondo sarà una seduta con simulazione di passaggi a ritmo gara , sui 50, 100  e 200, chiudendo con un 400 finale come viene viene.
Alla prossima
Pettingultima modifica: 2009-05-17T15:33:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Petting

  1. ehhhhhhhhhhhhh, ma tu sei un furbacchione!
    Con un titolo così hai voglia quanti contatti arrivano al blog!

    🙂 🙂 🙂

  2. under 60″ ….uff ….sto ancora sudando a leggere….
    Ieri ho fatto l’ultima ripetuta in 68″ su strada (2×800+4×400) ….quante opportunità ho di fare un tempo simile? :-))) – un giorno ci proverò….grandissimo TEMPO!!!

  3. Lucky, gli 800 e gli altri 400 in quanto li hai fatti? se fai 68″ alla fine di un lavoro del genere, un sub60″ su un 400 secco è decisamente alla tua portata, credo anche subito.
    Il difficile è arrivare un po’ più giù, ahimè.
    Un 400 allegro, alla prima occasione, se vuoi lo corriamo insieme.
    😉

Lascia un commento