Sovraccarico

Se nella preparazione di un atleta, durante la stagione, esiste un limite oltre il quale non è più conveniente caricare con sedute pesanti, di quantità, credo che questo limite nel mio caso coincida con oggi.

Ieri sera era prevista una seduta basata su 4x300mt da correre con impegno crescente, dai 46″ ai 41″, con un recupero anch’esso crescente, dai 4′ fino agli 8′. Ho invece ottenuto 49″-46″-45″ e 41″, con il lattato che nel finale mi faceva girare tutto il mondo attorno. Pessime sensazioni e brutti riscontri cronometrici.

Oggi al Giuriati seduta di potenziamento sui GRADONI e un po’ di sprint, ma anche lì non vado avanti neanche con le cannonate: 11″70 e 10″71 sugli 80mt, e poi 8″46 e 8″16 sui 60mt. Nonsotante le chiodate ai piedi!!!

Fatico addirittura nel tenere il passo del Levriero che mi chiede compagnia nel suo ultimo 200mt, ad andatura brillante.

Domani parto per il Trentino, per lavoro, alloggerò a 100mt da una pista di atletica, ma dovrò resistere alla tentrazione. Ho bisogno, è certo, di alcuni giorni di riposo.

 

Alla prossima

Molto stanco

Stamattina seduta per pochi intimi a Villasanta, ci siamo solo io, mio fratello e Matteo, e ovviamente il coach Raffaele Specchio, oggi molto prodigo di consigli.

Mentre loro curano la tecnica in qualche sprint, a me tocca fare:

3 x (300+150) e dopo un ampio recupero, un 200 finale con chiodate.

La media dei tempi ottenuti (47″16 e 21″19) è del tutto simile alla media della settimana scorsa, ma faccio una fatica impressionante, e anche il 200 finale dimostra che sono stanco da morire: 26″7, contro il 25″7 della settimana scorsa. E porto a casa un gran male alle gambe, soprattutto ai polpacci, ma sono tranquillo perchè il dolore è simmetrico.

Ora devo ricaricare le pile in vista della prossima settimana, che sarà di scarico. Mi aspetta una trasferta a Loano/Alassio, una a Trento, una a Folgaria, una vacanza a Parigi per l’anniversario di matrimonio con la principessa, e lì anche la principessina avrà il suo, a DisneyWorld.

E in tutto questo devo trovare il modo di infilare due sedute tra cui un test sui 600, per cercare di abbassare sensibilmente il mio 1’39”, attuale PB.

Intanto domani mi godrò un po’ di mare (col primo bagno della stagione) e molto relax.

Alla prossima