Rigido come un tronco

Pandalbero.jpg

Perfetto, va’…diciamo che da oggi non può che migliorare. Nel senso che una forma atletica peggiore di così, in questo periodo dell’anno… è un po’ difficile immaginarla …

Torcicollo, bicipite femorale sinistro dolente, accenno di periostite ad entrambe le gambe…

Tuttavia ieri porto a termine la mia seduta fatta di:

– 5x100mt, rec.5’, in 12”9-12”8-12”4-12”3-12”5
– 600mt in 1’43” (passaggio in 36” ai 200 e già lì ero in debito di energie)

Le gambe sono stanche, anche la testa non c’è molto, continuo col mio polase quotidiano…e staremo a vedere….onestamente non so più che pesci pigliare…

 

Alla prossima

Rigido come un troncoultima modifica: 2009-06-18T10:01:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Rigido come un tronco

  1. A parte i 100 dove hai una vel di base secondo me impressionante oggi il 600 è andato meglio a me. Credo che tu debba ricercare negli stimoli l’uscita da questo stato (nel mio post ne parlo).

    Per quanto riguarda i dolori io cerco di massaggiare e applicare creme (ora sto usando il P.C.28 Gel della Cosval).
    Praticamente le sto provando tutte!!

    Domenica faremo il pronostico! Oggi sono un po’ più fiducioso!

  2. Ecco il segreto di Luciano, la pomatina.
    Pandino mica avevo letto di questa crisona, altrimenti oggi ti avrei offerto un gelato! Dai a Carugate c’ero sto ventaccio; poi quando stai bene sbagli la gara, è sempre tutto capovolto, quindi non ne farei un dramma.
    Hai solo bisogno di gare.

Lascia un commento