Il ritorno del Tapabluff

Pubblico volentieri in questo post la cronaca del mio amico Max, fondatore della Brigata Tapasciona, che dopo tempi duri ritorna alle corse, felice. E io con lui. Grande Max!

tapabluff.jpgLUGANO ADDIO CANTAVI…

Ivan Graziani, un altro artista che ci ha lasciato troppo presto.

Lugano arrivederci dovrei cantare io, molto bella questa corsa, per niente piatta, stimolante nel salitone vicino al 25° che tanto mi ha ricordato il Custoza, l’avrei fatta come si doveva e invece …erano già 5km che si camminava.

Daniele al 20° ha fatto “boom”, eravamo arrivati piuttosto sciolti, tempo 1h52′ circa, per fare gli ultimi 10km abbiamo impiegato 70 minuti!!

Mi ha raccontato che erano le gambe, dure e legnose, non ce la faceva, avevo capito che invece era la testa, così l’ho accompagnato per un bel po’ per fargli compagnia, poi mi sono fermato a guardare io panorama lasciando che imparasse a gestirsi da solo la crisi, poi lo riprendevo e cercavo di stimolarlo, ma niente, corricchiava 300 metri e si fermava.

All’ultimo km ho cominciato ad insultarlo, gli ho fatto capire che le gambe non erano il problema, che come avrebbe visto l’arrivo avrebbe accelerato, che ne aveva ancora eccome, di starmi dietro e non pensare a niente…….difatti l’ultimo km in 5’28”!!

Negli ultimi metri gli ho dato una bella pacca sulla spalla, gli ho detto “hai visto” e l’ho lanciato, io ho rallentato, mi sono lasciato andare in un grande sorriso e, dopo tanto, troppo tempo, ho mandato un bacio verso il cielo.

Il premio? In classifica risulto…RITIRATO!!!!!!

Roba de matt!!

Le mie personali sensazioni sono state più che ottime, certo correre con le mani doloranti, dovermi fermar e per cambiare totalmente l’allacciatura della scarpa sinistra perchè la cisti tendinea, dopo mesi di calma, ha deciso proprio ieri di ricordarmi che lei c’è, eccome se c’è, non è il massimo però……che bello ritornare a sentire quella fatica che ti stimola, che bello vedere quel salitone duro e sentire la voglia di correrlo, che bello sentire stamattina che non mi fa male niente ed avere la voglia di andare a correre subito, stasera, con la scusa che è un defaticante ma sai che non è vero…è adrenalina.

Oggi aprono le iscrizioni della Milano-Pavia, 33km che ricordo con tantissimo affetto, sarò uno dei primi ad iscriversi.

Cucu.

 

Il ritorno del Tapabluffultima modifica: 2009-09-21T17:11:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Il ritorno del Tapabluff

  1. Max sei sempre il solito! Generoso, sempre pronto ad offrire la tua compagnia e sostegno a chi ne ha bisogno.
    E poi come vieni ricompensato? con un “bel” (miga tant) RITIRATO!
    Sono felice di leggere che sei già proiettato alla Mi-Pavia, segno che, nonostante tutto, qualche cenno positivo c’è.
    baci
    Tortella-forever

  2. Cara la mia tortellina, così ci nacqui.
    Daniele è venuto volentieri a Lugano rinunciando a Monza, per lui era una sfida cercare di stare sotto le 3 ore. Mai e poi mai l’avrei lasciato da solo, per l’ennesima volta non ho dato retta a chi mi diceva: “vai, vai, fai la tua corsa…” e ne sono felice. Poi i precisissimi svizzeri (MINGA TANT, si scrive così nè?) sono incappati in un bel black-out chippatorio, l’hanno sistemato un po’ così perchè adesso in classifica ci sono, ma davanti a Daniele e chissà come l’hanno rilevato.
    Hai ragione, segnali positivi ci sono, alla MI-PV son già iscritto, ma niente più allenamenti specifici, le tabelle son tutte nel cesso, corro quando ne ho voglia e come viene.
    Mi son rimaste intorno poche e sincere persone, per loro proverò a continuare ad essere il Max che hanno conosciuto; dai bagni di folla di amiconi sto molto alla larga, la lezione l’ho imparata bene.
    E’ un po’ che non ci vediamo, ma forse, molto forse, oppure poco forse, prima che ‘sto disgraziato 2009 finisca…….
    Un abbraccio e ovviamente…..
    Cucu

Lascia un commento