Lasciarsi andare

 

paperino_arrabbiato.gif

Dicono che sfogarsi incazzandosi faccia bene. Non ne sono così sicuro…ora ho sensi di colpa…

Questa mattina ad una automobilista che continuava a fare slalom gliene ho detto di tutti i colori, e lui a me. Affiancati l’uno all’altro immersi nel traffico c’è mancato poco che non ci fermassimo per scazzottarci un po’. Poi al bivio, lo sorpasso e gli mostro il dito medio, il gesto più vigliacco che c’è. E fino al mio arrivo in ufficio altro non ho fatto che rimuginare – con sensi di colpa – su come sono stato lontano dall’esempio che vorrei dare a mia fliglia, dal modello di comportamento che vorrei avere anche solo per piacere a me stesso. Vorrei reincontrarlo e chiedergli scusa. Anche perchè non conosco motociclisti che siano puri da infrazioni quotidiane, ed io ovviamente non sono da meno.

Altra cosa è stata invece il piacevole lasciarsi correre di ieri sera a Villasanta, alla ricerca di sensazioni dimenticate dal corpo e dalla mente in un fartlek che in altri tempi sarebbe stato un ritmo da riscaldamento, ma che ieri mi ha impegnato un po’. Ho corso 3,6km così composti: 1000lenti + 500allegri + 500lenti + 1000allegri + 300lenti + 300allegri, per un totale di 16’46” alle media complessiva di circa 4’40. Il tutto dopo una seduta di potenziamento composta da doppia serie di: 15 trazioni con 40kg, 70 addominali crunch, 10 bicipiti con 32kg, 15 piegamenti braccia, 40 braccia azione corsa con 5kg, 10 panca con 46kg, 40 molleggi polpacci, 40 adduttori e 40 abduttori).

Ora credo che riposerò un paio di giorni, perchè il bicipite femorale sinistro continua a segnalarmi un po’ di sofferenza, e non va bene.

 

Alla prossima

 

Lasciarsi andareultima modifica: 2009-09-22T09:41:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “Lasciarsi andare

  1. Una volta Tanzan ed Ekido camminavano insieme per una strada fangosa. Pioveva ancora a dirotto.

    Dopo una curva, incontrarono una bella ragazza, in kimono e sciarpa di seta, che non poteva attraversare la strada.

    «Vieni, ragazza,» disse subito Tanzan. Poi la prese in braccio e la portò oltre le pozzanghere.

    Ekido non disse nulla finché quella sera non ebbero raggiunto un tempio dove passare la notte. Allora non poté più trattenersi. «Noi monaci non avviciniamo le donne» disse a Tanzan «e meno che meno quelle giovani e carine. È pericoloso. Perché l’hai fatto?».

    «Io quella ragazza l’ho lasciata laggiù» disse Tanzan. «Tu la stai ancora portando con te?».

  2. La civiltà è un optional?
    Sono molto meno ricco di te e, quindi, stamattina alle 7 sono alla fermata del pullman sul Viale Libertà. Orario di passaggio 7.05, arriva che son passate le 7.10, stracolmo perchè qualche genio pensa che per la tratta Trezzo-Monza, in quell’orario scolastico e di pendolari, ne basti uno di quelli corti. Di posto a sedere ce n’è, a me non interessa perchè per arrivare alla stazione ci s’impiegano si e no 10 minuti, se non fosse che i sedili liberi sono occupati dai piedi degli studenti ai quali uno solo non basta. Che fai? Vai a prenderli a schiaffi e scateni una rissa generale? Una volta non ce l’ho proprio fatta a trattenermi, ne ho preso uno per il bavero e l’ho sollevato di peso dopo che alle mie cortesi rimostranze aveva risposto: “sono stanco, fottiti”. Se non mi fermavano sarei finito probabilmente nei guai.
    Se penso che il mondo di domani, ma un vicino domani, sarà in mano a generazioni come queste, mi viene da vomitare.
    Grazie al cielo non sono proprio tutti così, ma prima di arginare l’enorme perdita di valori, rispetto, educazione delle generazioni post ’68 passeranno talmente tanti anni che non farò sicuramente in tempo a gioirne.
    Sempre che succeda.
    Cucu.

  3. Anche io ero come te, ma facendo il commerciale ed essendo tutto il giorno in auto ci ho rinunciato. Ormai me ne frego di tutto e vivo molto meglio …..

    Mi impressionano le trazioni …….con 40kg di carico? Ammazza, ma sei fortissimo …che dorsali …cosa usi come peso???

    E poi 2×70 crunch …….chissà quando ci arriverò….

  4. Lucky, ma quali dorsali che sembro la mazza di una scopa…
    usiamo un attrezzo che il gruppo sportivo ha comprato da decathlon, niente di eccezionale ma efficace.
    guarda che cmq 70 crunch non è tantissimo, ci arrivi, ci arrivi presto. E comunque quando le ripetute iniziano ad essere troppe cambia esercizio: io ieri ho provato quello in cui sei steso pancia in sù (afferrandoti ad un appiglio con le braccia stese dietro) e tiri su le gambe unite e tese. Così è più faticoso e ne riesco a fare molti meno.

  5. Sugli addominali hai ragione. Fino a settimana scorsa facevo 3×10 alla morte. Ora sono a 3×20 facendo poca fatica.
    Poi devo farli alzando le gambe alla sbarra con cavigliere e li è dura…..cmq per gli addomilali ci sono una marea di esercizi….

    Sulle trazioni ….caspita 40 Kg. + peso corporeo 2×15 significa avere dei dorsali molto forti altrochè …….

    Io ora a malapena ne faccio 5-6 poi crollo ….solo con il mio corporeo …..

    Cmq sul potenziamento a parte sabato preferisco completare il circuito e poi ripartire …in modo che i muscoli possono riposarsi di più ….

    Quindi fare 1 serie su tutti e ricominciare ……..sabato invece ho fatto le serie consecutive….per quello ora ho ancora i quadricipiti che urlano (3×16 squat consecutivi è da folli….con il mio allenamento)…. :-)))

  6. Lucky, forse abbiamo un’idea diversa dll’esercizio trazioni…il mio fatto da una barra che afferro con le braccia verso l’alto, e poi l tiro giù verso le scapole, mentro sono seduto su una panca….non cpaisco il tuo riferimento al peso corporeo (???)

    lo squat invece tu come lo fai? con bilancere in spalla o a corpo libero? con balzo (jump) o accosciandoti? se li fai senza balzo ricordati di mettere un piccolo rialzo stabile sotto i talloni per evitare di caricare troppo la schiena.

    …sai che forse che facciamo prima a capirci di persona…
    :-/

  7. @zio:
    tranquillo, alemno per me, fisicamente non è cambiato una mazza…ho solo perso 3 kg in un mese, ma erano tutti sulla panza

Lascia un commento