Lente ascese

Era quasi un annetto che non ci tornavo a correre, sul mio cavalcavia di Viale delle Industrie.

Ci arrivo stamattina verso le 10, partendo da casa e percorrendo circa 3km di riscaldamento. C’è il sole anche se c’è parecchio fresco, ma le gambe hanno tempo e modo di andare in temperatura, anche perchè ho montato i pantaloni lunghi, quelli da inverno. Tuttavia sento schiena, glutei e bicipiti femorali ingessati, rigidi e impastati, quello sinistro fa anche un pochino male. Le salite sono comunque sempre entusiasmanti per me, ma mentre l’anno scorso per coprire gli scarsi 60mt (lanciati) partivo con tempi appena sopra i 10″ per arrivare dopo 3 serie di 3 ripetute ia correrli n 8″basso, stamattina segno tempacci dagli 11″54 ai 10″30 nelle due sole serie. Potrei migliorarmi perchè inizio a sentire la muscolatura interessata sciogliersi e prendere confidenza con ritmo e pendenza, ma preferisco essser prudente e fermarmi. Concludo rientrando con un cross di scarsi 3km in 12′ abbondanti.

Si chiude la prima settimana di carico della stagione, domani mattina piccolo intervento chirurgico ad un braccio e poi, se il medico non è contrario, alla sera di nuovo in pista più agguerrito che mai.

 

Alla prossima

Lente asceseultima modifica: 2009-10-18T12:23:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Lente ascese

  1. Da oggi entro ufficialmente nel club di quelli che hanno male al bicipite femorale ….il mio è il Destro :-)))

    Sarà anche l’umidità, ma anche la fascite mi fa un male cane, ho la gamba destra devastata…….

  2. benvenuto nel club di quelli che si faranno sempre un po’ male, facendo velocità, ahimè.

    riposo assoluto qualche gg, e se è una cosa fresca fresca forse meglio niente stretching

Lascia un commento