Lungi

Un viaggio andata e ritorno a Trento in giornata, con partenza che è ancora buio e ritorno poco prima del tramonto.

Alle ore 12,30 prima di rimettermi in viaggio faccio la mezza pensata di allenarmi al campo CONI di Trento, pista azzurra e celeste, come piace a me. Ma poi preferisco mettermi in viaggio e rientrare il prima possibile. Una volta a casa faccio appena in tempo a ritagliarmi un’oretta, prima di recuperare la principessina da scuola e portarla a danza.

Ne viene una seduta in cui eseguo un 500 e 2×300 e nient’altro perchè sono in scarico, ma per questo i ritmi devono essere almeno un po’ allegri.

Segno 1’27” la prima prova, 8′ di recupero e poi rispettivamente  47″82 e 46″84 la seconda e la terza, intervallate da 6′ di pausa. Non che mi sia stancato troppo, ma oggi mi è proprio venuto difficile immaginare che – seppur in un altro periodo dell’anno – possa essere in grado di togliere 12″ ai 500 e una decina circa al 300. Boh … non so come ma in qualche modo si farà. Anzi, si dovrà fare anche qualcosa di meglio, se voglio tener fede ai buoni propositi.

 

Alla prossima

Lungiultima modifica: 2009-11-23T19:45:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Lungi

  1. Bhe…potresti fare danza anche tu……magari ti scioglie le gambe.

    Oppure….

    Cassoeulka di Mirko!!!
    (è doping, è doping!)

    Ciao!

  2. zio pensa, a me dopo la casseoula di mirko mi è tornato il dolore al gluteo…
    mi vendicherò con le mazzancolle

    tu preparati, che il cross di giovedì è dietro l’angolo
    sono più emozionato io di te

  3. ma ma ma
    avevi una pista azzurra a mezzogiorno
    dove VARESTI SICURAMENTE SEGNATO 42
    e te ne scappi a casa
    in bassa brianza per giunta

Lascia un commento