E’ il grande giorno?

salita_santa_caterina.jpg

Che tempismo ‘ste donne. Ancora un po’ e beccavano i giorni della merla.

Non potevano scegliere giorno migliore la principessa e le sue due amiche. Con un freddo gelido, un vento  e una umidità che rendono ancor peggiore la situazione, alle ore 20 stasera ci sarà il suo gran debutto. Dice che inizierà a correre. Dice.  Secondo me dura poco, se anche fosse vero che inzia…ma… chi virà vedrà…mmah…

Sono da poco tornato dai 13°C di  Genova, dopo aver lavorato nella vecchia dimora di Pertini e aver fatto una corsetta serale dalla Via Assarotti sino alla Via Chiodo, scalando salite e scalini da fare invidia alle montagne dello Zio.

Oggi a Milano si fa fatica a scaldarsi, sul tartan del Giuriati. Non trovo i guanti, dimentico il cappello e per la prima volta nella mia personale storia di atleta, non sudo neanche. Non mi era mai successo. Rientro al lavoro fresco e profumato come prima di allenarmi. E’ la settimana di scarico, e complice il freddo che non mi fa entrare in temperatura, faccio solo un paio di serie di 60+80+100, ma il cronometro mi segna dei tempi indecenti. Tempi da allunghi un po’ impegnati, niente di meglio. Per salvare la faccia allora monto i chiodi e inanello 3 ultimi 60mt da cui viene fuori un appena decente 7″74, dopo un 7″91 e un 7″90.

P.s.. oggi scopro che la tessera del 2010 ci costerebbe 60, anzichè 55  come mi aveva detto il Levriero, o meglio, anzichè 50, come l’anno scorso. Insomma, ci penserò su, prima di rinnovare quest’anno. Non è tanto, capisco, però cazzo, non è per essere polemici a tutti i costi, ma … se l’inflazione è praticamente allo 0%, perchè questi aumentano del 20%…come direbbe il mio pacifico vicino di casa quando parla dei politici e delle banche … basta tacere…questi potenti … ci hanno veramente ma veramente rotto i coglioni!

 

Alla prossima

 

E’ il grande giorno?ultima modifica: 2010-01-21T14:47:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “E’ il grande giorno?

  1. mettiamola così
    non ci fosse stato il presidio costante dei veci
    sia l’anno scorso che questo
    il cus potrebbe fare come vuole
    e come propone ogni anno
    120 o giù di lì

    alla base c’è la cessione del comune dell’appalto da Milano Sport al Cus.

  2. questo è vero, onore ai veci
    è che già mi fa rabbia il concetto che uno per correre debba pagare.
    la verità è che lo sport dovrebbe essere GRATIS, nell’interesse del mondo intero, sotto ogni punto di vista.
    ma questo è un altro discorso…

  3. Salite?
    Scalini?

    Ma, dimmi la verità: domenica fai il Pirellone, nevvero??

    In bocca al lupo ad Oriana (ma a quest’ora ormai è tutto finito).

    Ma sentite un po’. Sulla pista. Un ragazzo triathleta mi ha detto che se uno è tesserato Fidal in teoria non dovrebbe pagare se corre in pista. Non sapeva dirmi se si tratta solo del correre o del correre+doccia. Però mi diceva che sul correre è sicuramente così Ma è vera ‘sta cosa? Io in internet non ho trovato nulla. Voi sapete qualcosa?

    Che poi mi sa però che è un po’ il “Far West”.
    Ti ricordi Danilo, l’anno scorso, quando dovevamo decidere dove incontrarci per correre. Alla fine andammo a Besana. Prima di loro avevo mandato una mail a Carate. A Carate mi hanno detto che se volevo correre lì dovevo essere per forza tesserato con i Daini, se non non si poteva in nessun caso (??!!)). Ho ancora qui la mail, me la son riguardata per essere sicuro di non dire una stron##a…..

    Mha?

  4. gratis???
    quando si tratta di sganciare diventate miracolosamente tutti comunisti! specialmente con gli allenatori…
    ma quando si tratta di incassare?

  5. @lo zio: non credo sia così, nè per la tessera nè per il discorso dei daini. è vero che è un po’ il far west. a foggia ad esempio non si paga il ticket d’ingresso giornaliero e tendenzialmente fanno corre chiunque, ma senza doccia. al san paolo a napoli se non sei tesserato con una delle società che hanno la convenzione con l’impianto non ti permettono (in teoria…) di correre).

    @er califfo: no, no, non c’entra esser comunisti o meno. è un discorso più generale sullo sport anche, e soprattutto, non agonistico. Hai idea, ad esempio, quanto lo sport faccia bene (non solo al cittadino, quello è evidente!) allo Stato in termini di risparmio sulla spesa sanitaria (la più gravosa di tutte le spese per uno Stato!). Basterebbe tarare gli investimenti sulla prevenzione più che sulla cura…è una questione di chi scommette o meno sul futuro. ma, si sa, chi non scommette sul futuro, non pianta gli alberi, li taglia e basta.

    p.s.: alla società per cui corro pago campo, doccia e allenatore, tranquillo!
    😉

  6. Ma io quando mai ho incassato? Forse un cazzotto si ….
    Fino a 2 anni fa con la tessera Milanosport (che costa 60 euri l’anno) entravo al XXV Aprile e al Giuriati …
    Pago la società, pago le scarpe, pago i chiodi, pago TUTTO ….

    Pago, ma non ho i servizi ….o cmq non sono adeguati ….
    Il XXV Aprile, campo storico di Alberto Cova e Panetta non si può considerare pista, ma un gruviera……

    Al Giuriati o fai la tessera CUS o non entri più se non con 3 euro per fare la doccia in una specie di mattatoio …..
    In compenso ci sono le toppe sulla pista…..

    Paghiamo già FIDAL e società …..

    Dai diciamolo che è un vero SCHIFO …..

  7. lucky,
    per “incassare” intendevo nel lavoro. se lo sport deve essere gratis allora deve essere TUTTO gratis. nello sport ci sono persone che lavorano e che è giusto che mangino. chi li paga? lo stato? non abbiamo fatto di tutto per distruggere questi concetti socialisti e privatizzare? e comunque: chi è “lo stato”? le nostre tasse!
    non capisco perchè lo sport deve essere gratis e invece di pagare il padrone di un ristorante siete contenti…

  8. scusate la curiosità ….. la curiosità e femmina e tra donne ….
    come è andato il debutto di Principessa & co.?
    ciauz
    tortellarun

  9. benissimo, dani … e oggi replica. lo spettacolo va in onda il martedi e il giovedi sera
    hi hi hi, che ridere, dovresti vederla…
    :-)))

  10. presto fatto! basta una foto così vediamo qualcosa di diverso dai soliti secc secc luon luong.

    tortellamicatantosecc

Lascia un commento