In moto

La testa è altrove. Non so dove, ma non è con me. Il beccuccio della pompa è più grande del solito, non entra nel foro. Bah, poco importa, devo sbrigarmi, lasciare Milano e fiondarmi verso Villasanta, dove ho una seduta impegnativa di resistenza lattacida e alattacida. Ma l’erogatore è quello del gasolio. Riempio per metà il serbatoio prima di accorgermi di aver fatto la cazzata dell’anno. Il gasolio al posto della benzina. Per non fare danni a furia devo portarla, a motore spento, dal meccanico. Per un chilometro sposto  200kg su due pneumatici. Prima provo a restare a cavallo, poi scendo e la spingo  standole di fianco. Provateci, se non l’avete mai fatto. Potenziamento puro, che Rocky se lo sognava.

Arrivo che grondo sudore, ma almeno riesco a mollare lì la moto e recupero un passaggio fino a Villasanta, dove ho a disposizione solo un’oretta per fare un allenamento che, in assenza di fretta, durerebbe due ore. Risparmio sui recuperi, forse la scelta peggiore.

E dopo aver fatto reattività tra gli ostacoli, poi 2x3x80mt che corro tra i 10″ e gli 11″ con sensazioni eccellenti,  passo finalmente ai 3x300mt. C’è freddo, umidità e per di più sono rimasto solo in pista. Gli altri sono andati tutti via. Il recupero di 6′ diventa di 4′ e il crono segna 50″01, 48″78, 48″91.

Le gambe e l’affanno mi dicono che anche per oggi, la nanna di fine giornata me la sono ampiamente meritata.

 

Alla prossima

 

In motoultima modifica: 2010-02-09T15:13:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “In moto

  1. Anche a me capitò tantissimi anni fa, ma fu un guasto. Spinsi la moto per 1km! Da morire!! Hai fatto il POT prima dell’allenamento 🙂
    Domani non riesci a venire al xxv aprile?

    GRAZIE delle foto! Stupende!!!

  2. @califfo: il fatto è che ho fatto potenziamento pure dopo
    per non far torto nè ai giamaicani nè agli italiani
    😉

    @lucky: no lucky, oggi credo di cogliere un’occasione ghiotta al giuriati. se riesco… leggerai
    😉

Lascia un commento