Si inizia a ragionare

Ieri ero troppo stanco per allenarmi. L’aver fatto circa 1500km ina auto, in 3 giorni, mi ha presentato il conto. Un signiificativo mal di gambe e un gran sonno mi convincono a desistere.

Stamattina mi sveglio e prima ancora di alzarmi dal letto, un forte giramento di testa ed uno ancora, subito dopo, mi ributtano sul materasso. Mi spavento un po’, mi alzo qualche minuto dopo, e con molta calma inizio la giornata. Ho un po’ di nausea, ma pian piano mi riprendo. Bah…chissà cos’è!

Alle 10,30, comunque, come concordato con Riccardo riesco ad andare in pista. Ci sono 18°C, un bel sole, e la principessina con le sue due cuginette ci fanno compagnia.

Tre volte i 100, i primi due senza chiodi in 13″64, 12″97 e poi monto i chiodi nell’ultima ripetuta e senza strafare (sapendo quel che mi aspetta dopo!) corro in 12″44. Soddisfacente, avevo un bel margine ancora. Riccardo mi filma, nei prossimi giorni cercherò di postare il video.

Dopo 11′ mi tocca il GIRO da correre possibilmente attorno al minuto. Via.

Al passaggio intermedio leggo 29″, mi sembra di esser stanco e depotenziato, ma mi convinco che è solo un’impressione, quindi ai 150 provo una timida progressione, e chiudo in 57″86. Oltre un secondo meglio di sabato scorso. Bene, si inzia a ragionare e considerano che siamo ancora a fine febbraio, il morale sale. Insieme al lattato.

Dopo 9′ è la volta dei 200 che corro in 27″10.  Ma sono troppo stanco, per i miei gusti.

E’ la volta della forza, da un mesetto a questa parte sempre dopo la velocità e non prima, come suggerito dal Califfo (il coach di SuperLucky).

Tre volte i 60mt in corsa balzata, in 24-25 passi, che fatica! E poi 3x60skip (30 per gamba), ginocchia alte. Anche su questo c’è un video, con le tre bimbette che mi imitano. Uno spasso.

 

Alla prossima.

 

 

Si inizia a ragionareultima modifica: 2010-02-27T13:36:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Si inizia a ragionare

  1. califfo, ti ringrazio dei complimenti e dei consigli. e ho paura di raggiungere il picco della forma troppo in fretta (l’anno scorso forse è successo)

    però, credimi, mi rimane nelle gambe più il potenziamento o le sedute di capacità lattacida (volumi da 1200 fino a 1800mt circa corsi all’80-85%%), rispetto ad una seduta come quella di oggi con un 400 sub60″

  2. L’unico mio dubbio è che essendo un 400ista fai poco potenziamento …

    Parlo in generale, se quest’anno ti avvicinerai o farai i tempi che dici (e dico io eh eh) dovrai per la prossima stagione aumentare vistosamente il potenziamento perchè a quei ritmi devono venirti glutei e bicipiti femorali d’acciaio!

    Ma sui 100 finali di quel 400 che livello di acido lattico avevi? Pochissimo/Poco/Medio ?

  3. SEMBRA che ti castigano più la capacità lattacida e il potenziamento…
    ha ragione lucky, devi potenziare di più, soprattutto a livello generale. anche senza usare pesi per i problemi alla schiena, si può lavorare.

  4. @lucky e @califfo: sì, credo sia come di te voi, per il potenziamento, lo trascuro un po’ anche se nelle tabelle ce n’è. Ma quando ho poco tempo qualcosa devo pur tagliare.
    Lucky, nei 100 finali buone sensazioni, è per questo soprattutto che sono contento oggi.

  5. Giramento di testa al mattino?
    Sei troppo debole, lo ved?
    Credo che una polenta uncia pucciata nella tazza del latte a colazione possa risolvere l’inconveniente 😉

    Questo per ribadire la sfida…… ;-))))

    Ciao!

Lascia un commento