Non gira la gamba

Stamattina è tutta una corsa per i preparativi della principessina, che nel pomerrggio festeggia il suo settimo compleanno con le amichette di scuola. Ma un’oretta per me la trovo, tra le 12,30 e le 13,30. Ci devo stare dentro e allora sacrifico un po’ il riscaldamento (in realtà ce n’era bisogno di scaldarsi di più, perchè dietro i 7°C si accampava un vento gelido e bastardo, anche oggi). Dovrei fare, per inziare, 2x3x100 ad andatura moderata, ma diventano solo 5-6 allunghi in 14″-15″, meglio proprio non riesco, ché mi pare di avere ruggine sulle articolazioni.

Poi arriva il piatto forte, un 500 e un 300 al 90% circa.

Calzo le chiodate e parto dallo start, così avrò l’ultimo 100 in curva e, ahimè!, controvento. Via!

Ai 100 lancio uno sguardo al crono e leggo 15 e rotti, ai 200 non guardo, ma ai 300 leggo 47, fino ai 400 tengo bene la postura e leggo 1’01”, ma all’improvviso si spegne la luce. Arrivare alla fine della prova è una questione di orgoglio, più che di forza, perchè di quella non ne ho più. Chiudo in 1’19″18, e con una stanchezza enorme, con ultimo pezzo corso in 18″. Un’eternità!

Dopo 10′ parto per i 300, obiettivo 42″-43″. Parto ancora dallo start, così avrò una doppia curva intervallata da un rettilineo. Ai 100 leggo 14″, ai 200 mi pare di averne ancora tanto da spendere, ma leggo già 29″, provo a reagire, ma sono in pieno calo, e ai 300 chiudo in 44″15. Stanco morto!

A guardarla, tutto sommato non è male, ‘sta seduta … ma ero confidente di poter fare … piuttosto meglio. Pazienza, quando non ce n’è, non ce n’è. E’ inutile star lì a cercare alibi.

Dopo 7′ passo ad allenare la forza: 6 x lungo in buca da fermo, ottenendo tra i 2,15 e i 2,30mt…ed è la conferma definitiva che oggi ho un motore in versione depotenziata! Poi 3×30 toccate skip ginocchia alte e ancora 3x60mt di corsa balzata, in 25, 24,5 e 23,5 passi. Torno a casa e i glutei e i bicipiti femorali, sia destro che sinistro, si lamentano un po’.

Ma state tranquilli, cari i miei muscoli, la settimana prossima scarichiamo un po’, che ne sentiamo proprio il bisogno.

 

Alla prossima.

 

 

 

Non gira la gambaultima modifica: 2010-03-07T14:48:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Non gira la gamba

  1. Azz….quel 500 ti ha messo in ginocchio perchè quel 300 non è da te! ……:-)

    Il prossimo lo facciamo insieme ….devo tenere 1.20 sul 500 non di più , ma abbassare il 300 da 43 a 41…..insieme a te che me lo tiri posso farcela …da solo non so …..

  2. In effetti la tua stanchezza potrebbe amche essere dovuta alla precessione degli equinozi, ma mi sembra più difficile.
    Per me è Coriolis.

    Aspettiamo il parere di Mirkuzzo, se passa di qua, lui è più saputo

  3. @Lucky: certamente insieme riusciamo a fare meglio tutti e due
    @Califfo: continuo a crollare nel finale, su qualsiasi distanza…che sia una questione mentale più che fisica?
    @Zio: voto Coriolis

Lascia un commento