Leprotto

 

corrigiuriati_1.000 (151).JPG

Tempo di leprotti, la primavera.

C’è un mille al CorriGiuriati, a cui sarei dovuto arrivare in forma più che buona, se non ci fosse stato il blocco alla schiena di un paio di settimane fa. E ci doveva essere la bella sfida col Levriero e con Lucky. Ma la gara del mille è di quest’ultimo, più che la nostra. E la condizione atletica – buona ma non ottimale – mi induce ad accettare la proposta di fare da lepre a Lucky, ad un ritmo per un passaggio ai 500 in 1’25” Accetto volentieri, perchè la cosa mi diverte sempre, perchè mi stimola l’idea di poter fare un ritmo gara superiore a quello che farei se la gara la dovessi portare a termine, e soprattutto perchè Lucky è un amico e ha fretta di riscattare le sue ultime gare non completamente in linea con le sue aspettative.

Ore 13,30, siamo in molti al Giuriati al punto da fare 3 serie. Dopo un buon riscaldamento metto le chiodate e via, a fare il mio dovere.

Il passaggio ai 100 è in 16″ alto, ai 200 è in 34″, in linea con il ritmo deciso e via allora con questo passo. Siamo io terzo e Lucky quarto. Il Levriero è dietrro di noi. Sopravanzo Cristiano, ma il primo è molto, troppo avanti. Non è il caso di rischiare. Mi attesto sulla seconda posizione, con Lucky alle spalle, mi giro e mi sembra di vederlo distante e in difficoltà di fiato. Poi capirò che è stata un’errata valutazione. Ma intanto misuro il passo , e il passaggio ai 400 è in 1’09”, ai 500 mi dimentico di guardare, mentre ai 600  ci arriviamo in  1’44” alto, cioè un paio di secondi abbondanti sopra il ritmo deciso, ma non me la sono sentita di spnger di più, anche perchè poco dopo mi giro e Lucky mi sembra ancora troppo affaticato per poter procedere in linea con quanto previsto. Ma, io, non ho più energie per spingere oltre e come concordato gli faccio segno di passare. Lui però, contrariamente a quel mi sembrava, mi sorpassa agevolmente e inizia, subito, una lunga e inesorabile rimonta verso il primo che per contro aveva iniziato un lungo ed inesorabile crollo. Io mi fermo ai 700mt, per stanchezza innanzitutto, e perchè non mi serve nè interessa andare oltre. Incito quindi a gran voce Lucky invitandolo a chiudere i metri tra lui e il primo. Prima che inizi il rettilineo finale Lucky effettua il sorpasso e si invola verso il traguardo, vittorioso, chiudendo in 2’53”. La sua soddisfazione è la mia.

Al terzo posto arriva un generosissimo Levriero che, a sole 16 ore dal suo 5000 dell’Arena corso in 17″55″, chiude il suo mille in un buon 3’05”.

Dopo una dozzina di minuti non mi sento appagato e decido di testare la mia schiena. Corro con Daniele un 300 con la volontà di stare sotto i 45″, e viene fuori 44″45. Perfetto, soprattutto perchè la schiena ha risposto molto bene alle sollecitazioni e non mi ha presentato nessun conto salato.

Dopo una bella giornata di divertimento e di sport con gli amici del tartan, non si può che tornare in ufficio con un gran sorriso sulle labbra.

 

Alla prossima

Leprottoultima modifica: 2010-04-22T14:53:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Leprotto

  1. Non so che dire se non Grande Grande Grande! E poi 2 giornata davvero divertenti …
    Speriamo di beccarci martedì prox!

  2. Ti stavo mandando un SMS …per martedì salta tutto, mi han fissato un appto importantissimo ….merda…..

    dovrò correre mercoledì sera…..non ho alternative…..sicuramente dopo le 18.30 …..

  3. no problem, alla prossima
    ricordati che abbiamo in sospeso un 300 e un 600
    e lì la lepre cercherà di non farsi acchiappare
    😉

  4. Panda che dibattito su lepre e cacciatore; grazie per l’invito ma visto che salta il martedì perchè non sposti l’allenamento a mercoledì al XXV Aprile ci sarà anche frederik così avrai uno alla tua altezza; questa settimana il programma dovrebbe essere 500-300-200-100-100 (con lunghissimi recuperi di 8-10′); la regola di fred è non si spinge il 500 (che per lui vuol dire 1.20-1.25) e poi a tutta le altre.
    A presto
    Lorenzo

  5. @lorenzo: mercoledì sono a mira, purtroppo. però domani mi sapro un 300 a palla. prima o poi peò con frederic volentieri mi faccio una seduta come quella che hai descritto. sarebbe interessante capire in quanto corre poi le altre prove dopo un 500 in 1’20”
    @u’zì: no, niente suore, solo munacielli

  6. visto che chiedi i tempi di frederic ti dico che se non erro ha fatto 40,9 sui 300, sui 25 basso sui 200 e doppio 12 sui 100; ho letto il tuo ultimo post e visto vari allenamenti di velocità di fred che è un quattrocententista da 53 (se non erro questo è il tempo che ha fatto ad ancona lo scorso anno) ho l’impressione che tu ti aspetti troppo dagli allenamenti.
    onestamente io non ricordo ne fred ne Giancarlo d’oro tirare un 300 in 37-38 ma normalmente vanno in 40 e quando forzano fanno 39; però loro anche se non sono al top stanno iniziando a fare gare.
    take it easy che sei forte è che non lo sai
    e ricordati che i Master non sono solo M35
    A presto
    Lorenzo

Lascia un commento