Boh!

Forse c’ha ragione il Califfo quando dice che i test vano fatti in gara.

Nei test in effetti io raccolgo spesso delusioni. E oggi è l’ennesima. Tutto inizia con un bidone, dovevo fare un test in compagnia di Matteo, atleta 18enne di tutto rispetto (22 netti sui 200) ma per un imprevisto mi trovo ad allenarmi da solo.

La seduta prevede 3×100 ad un ritmo un po’ più lento del passaggio gara sul GIRO, e poi un 300 a palla.

Dopo 30′ di riscaldamento, fatto di corsetta, andature e allunghi, con i chiodi corro i primi 2×100 in 13″93, 13″56 , mentre il terzo lo corro in tutta curva, in 13″24. Inizio a a sentire buone sensazioni e dopo 10′ mi avvio alla partenza dei 300. Decido di prendere i tempi ai passaggi del 100 e del 200 per vedere se riesco a distribuire in modo equo lo sforzo. Obiettivo 38″.

Via!

Parto deciso e veloce e mi sento sciolto e decontratto al punto giusto. Per 200mt sono tranquillo e costante, poi appena imbocco il rettilineo inzio ad accusare un calo di energie, che a 50mt dall’arrivo diventa un calo molto, troppo netto. Al traguardo purtroppo non riesco a fermare il cronometro, ma leggo un 14″ e rotti. I passaggi ai 100 e ai 200 sono stati invece 12″62 e 12″53 (dunque un buon passaggio in 25″15). Impressionante la frazione finale, che mi fa chiudere probabilmente (ma non ne ho la prova certa) in 39 e rotti. Confesso che speravo di chiudere sotto i 38″…

All’arrivo ho conati di vomito, gambe molli, ma l’insoddisfazione mi spinge a provare ancora un 150, dopo avere recuperato 12′. Lo corro in 18″58, e anche questa prova vede un evidente calo nel finale.

Immagino sia tutto dovuto allo stop forzato per il mal di schiena, e soprattutto al fatto che non faccio richiami di forza da circa un mese. Troppo, probabilmente.  Intanto scopro dal calendario che prima degli Italiani Master di Roma dell’11 giugno, avrei un solo gettone a disposizione per gareggiare in un 200 ed un solo gettone per gareggiare sul 400. Ma se non si va sotto rispettivamente i 24″50 nel mezzo giro e sotto i 53″50 nel GIRO, anche quest’anno niente campionati italiani.

E questo del 2010 potrebbe essere l’ultimo appello che mi concedo. Sono stanco e deluso. Quest’anno occorre essere più onesti e lucidi che mai nell’ananlizzare il lavoro fatto e risultati ottenuti. Non cercherò alibi, non voglio fare la fine della volpe con l’uva. Se sono in declino bisognerà prenderne atto, con serenità.

 

Alla prossima

 

Boh!ultima modifica: 2010-04-24T18:21:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Boh!

  1. i test vanno fatti in gara… eh, eh, eh.
    comunque:
    1)un test-quasi-gara l’hai fatto l’altroieri!
    2)dopo uno stop spesso stai bene, ma immediatamente si subisce un calo.
    3)ipotizzando che se avessi fatto un 100 a tutta avresti fatto 12, passare a 12.6 è troppo veloce.
    4)NATURALMENTE hai fatto male ad aggiungere il 150.

    non andare mai “dove ti porta il cuore”, perchè il “cuore” cuore non è ma è quanto di più culturalmente condizionato abbiamo.
    meglio fidarsi della ragione, che è più probabile che sia rimasta collegata al vero “istinto”, cioè ciò che ci fa bene.

  2. E spenditi sti gettoni e non darti troppo per vinto; non sei un po’ alterno come sensazioni nei tuoi post? Difficilmente poi ti ho visto abbacchiato dopo una seduta in compagnia (non nostra pirla – chiaro che NOI ti facciamo sorridere – ma dei regazzini veloci). Forse quando sei solo devi solo cercare di allenarti e lasciar perdere i test. E magari l’anno prossimo scegli o 2 o 4 cient…potrebbe essere?

  3. @tutti: grazie dell’incoraggiamento, ne ho bisogno perchè sono un po’ giù, in effetti
    @califfo: perchè dici che ho fatto male ad aggiungere un 150? per il morale o per le gambe?

  4. @nicola: sì hai ragione, ciò non toglie che certi tempi sui 300 per fare il GIRO come dico io li devo fare senza troppi problemi, da solo o in compagnia. no, non voglion ripeigare sui 200. la mia sfida con em stesso è sul GIRO, o su niente.

  5. in declino? eh eh
    Nella mia pazzia spesso vado a vedere i tempi di certi atleti che con 10 anni + di me fan 2′ netti sugli 800 e sempre nella mia follia mi dico “se ci riescono loro a quell’età, potrei anche provarci anche io magari in 2-3 anni ce la faccio” …..

    Guarda io penso che sia sempre un problema mentale nell’affrontare le cose……quando ho fatto 2’12” ero molto deluso e forse ho provato un po’ quello che provi tu …..

    è come se tu esordissi in 55″-56″ …..

    Ma poi il giorno dopo ho capito che mi stavo prendendo troppo sul serio, che sono un master, che voglio divertirmi ed è passato tutto ……nonostante che è tutto l’inverno che mi faccio un culo così …..

    Sai quanto sono competitivo e sai quanto mi interessano i tempi, ma l’importante è divertirsi e non prendersi sul serio ….

    tu vali certi tempi e se non li fai c’è sempre una ragione ….quindi non prenderti sul serio altrimenti il tempo difficilmente arriverà ….

    PERO’ nella mia inesperienza io su quel 300 sarei partito a fionda con i primi 100 più veloci …..boh quando li feci io passai al 100 in 13″ bassi e sai che valgo circa 1″ più di te sui 100….

    E cmq credo che un 300 affaticato sotto i 38″ sia troppo veloce anche per te……per fare 53″ netti avresti potuto correrli in 39″30/50 …..(affaticati logicamente) …..
    CHE DICI CALIFFO???

    Vai Danilo che la stagione inizia e non pensiamo ai tempi ……

  6. hai fatto male ad aggiungere il 150 per le gambe!
    io non credo al “morale”!
    dobbiamo liberarci del “morale” (cuore, sentimento, volontà) perchè è FUMO. qualcosa di malato.
    superaccumulo lattacido giovedì, superaccumulo 300… poi superaccumulo 150… il tuo “morale” non lo sa, ma questo massacro te lo porti avanti per 10gg… e magari aggiungerai altri massacri nel frattempo.
    allora, se si deve tirare lo si deve fare IN GARA… ma in gara ci si arriva dopo scarico, e si scarica anche dopo per recuperare. o almeno si dovrebbe…

    lucky,
    il pb recente del panda sui 100 mi pare sia 11.7… ieri valeva 11.7? no. forse 12. quindi un passaggio in 12.6 è anche troppo veloce… se faceva 13+12.5+13.5 era meglio.

    rimane il fatto che m.johnson e j.wariner, in allenamento, MAI facevano prove maggiori di 100m a velocità maggiore dei 400.

  7. urca, che onore, il califfo – di me – ne sa più di me
    sono andato a controllare sull’agenda personale:
    11″62 nel 2009, per la precisione. ieri credo valessi sui 12″ o pochissimo meno, in effetti.

    e devo darti ragione anche sul’acido lattico.
    stamnattina per scacciare l’umore nero volevo spararmi un PB sui 150. dopo 30′ di riscldamento e qualche allungo ho capito che era il caso di desistere e andare in doccia.
    la settimana prox si riparte. vedremo cosa verrà. domenica si debutta sul 200 a Chiari, e non escludo anche l’800. vedremo

  8. ah ah pure sull’800 ……domenica mi diverto, domenica ci divertiamo un mondo ….ora vado a iscrivermi …..lo sai che si può fare solo on-line e tramite società?

  9. sì lucky, lo so, cmq grazie

    fammi sapere che seduta hai mercoledì per il 400 ( e a che ora), che magari riusciamo a combinare

Lascia un commento