Il principe di Condè

DSC01498.JPG

Forse mi avrà ispirato il paesaggio visitato ieri.

Oggi mi sento di passaggio, da Don Abbondio verso il Principe di Condè.

 

“Si racconta che il principe di Condé dormì profondamente la notte avanti la giornata di Rocroi: ma, in primo luogo, era molto affaticato; secondariamente aveva già date tutte le disposizioni necessarie, e stabilito ciò che dovesse fare, la mattina. Don Abbondio in vece non sapeva altro ancora se non che l’indomani sarebbe giorno di battaglia; quindi una gran parte della notte fu spesa in consulte angosciose.”

 

Alla prossima