Ultima prima di rigenerarsi

Raffaele, proviamo a fare il PB sul 500?

Lui sorride e mi dice … vabbè, se proprio vuoi e se ci tieni … tanto da domani vai in ferie…ve bene, va bene.

Lo dico ma non ci credo neanch’io, recentemente solo gare o sedute di qualità. Le pile sono scariche e andranno ricaricate. Ma mi ci butto, in quest’ultimo test pre-estivo, per divertirmi un po’.

I primi 100 in 14″ alti, ai 200 passo in 29″ alti, e lì c’è mio fratello che parte per tirarmi i 300 in 42″-43″, che se riiuscissi a stargli affianco per me sarebbe certamente PB sul 500. Dopo pochi metri però mi scappa già via prendendomi una decina di metri e con quel distacco  pressochè invariato arriviamo fino alla fine. Chiudo per l’ennesima volta eguagliando o quasi il personale sulla distanza, in 1’15” 20.  Di più non ne avevo e non ne ho.

Dopo 12′ ancora sudatissimo per una caldo umido atroce, corro con Jack un 150, standogli davanti per 120 metri e cedendo un po’ nel finale, dove subisco il suo recupero e sorpasso. Chiudo comunque in 18″34.

Domani si parte per due settimane di ferie, in cui occorrerà rigenerare corpo e mente. Che bello, ne sento il bisogno.

E c’è in pista, una gran bella notizia. Un gruppo di atleti di primissimo ordine è passato ad allenarsi con noi, e tra questi c’è uno dei più forti 400isti lombardi, che due anni fa mi aveva tirato, su una pistaccia, il GIRO in 54″6.

Dopo le ferie avrò dunque un nuovo compagno di allenamenti, un 400ista di razza pura, atleta attualmente da 48 e rotti, con cui condividere le fatiche.

 

Alla prossima

Ultima prima di rigenerarsiultima modifica: 2010-07-02T21:02:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Ultima prima di rigenerarsi

  1. 🙂 a settembre quel tempo dovrà essere il passaggio per la ns sfida sul 600 …

    Hai visto che quando hai fatto 54.6 sei passato al 200 in 26 netti ? (perfetto!)

Lascia un commento