Organica mente

bici.jpg

 

Nel giorno in cui finalmente la principessina si lancia in autonomia sulle due ruote, facendo una decina di giri sul tartan, che tanto se cado qui è morbido e non mi faccio male, io le faccio da sfondo correndo 2x(4×250), recuperando 1’45” tra le ripetute e 3′ tra le due serie. Due serie anzichè una sola, più che altro per far riposare un po’ il muscolo o tendine tra il perone e il polpaccio sinistro, che duole un po’, nonostante stamattina la corsa sia appostamente in senso inverso, orario anzichè antiorario. I tempi: 49″-48″-46″-48″ e poi 47″-48″-48″-47″,  con buona parte della distanza percorsa su erba. Spero che questo tipo di seduta – che da tempo molti amici più esperti mi consigliano di inserire con continuità –  nei mesi a venire mi regali i miglioramenti organici di cui sento il bisogno. Non ne sono certo, ma sono piuttosto confidente. Vedremo nel lungo periodo.

Intanto mi sono accorto che ieri nella ripetuta veloce sui 50mt sono arrivato ad un centesimo dal mio PB. In questo periodo, ho l’impressione che cadranno un po’ di vecchi muri.

 

Alla prossima.

Organica menteultima modifica: 2010-09-12T16:15:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Organica mente

Lascia un commento