Tempo di bilanci

Domani capisco se posso gareggiare o meno ai regionali del 9 e 10 ottobre.

È l’ultima gara della stagione 2010, ed è una gara a cui tengo.

C’è un sospetto di lesione ai legamenti laterali del ginocchio sinistro, e la risonanza ce l’ho giorno 8. Ma forse è solo contrattura, o distrazione muscolare con infiammazione per averci corso sopra.

Domani provo a correre, perchè a me pare vada sempre meglio … ma se mi fa male troppo e capisco che posso peggiorare in modo serio la situazione, rinuncio e mi fermo per le settimane necessarie, perché a quel punto non c’è fretta per il 2011.

Voglio partire sano per la prossima stagione.

Il 2011 è la stagione in cui potrei abbandonare i 400, per pensare prima o poi agli 800 …

Perché a un certo punto bisogna avere l’onestà per fare dei bilanci e orientarsi sulle scelte future.


Alla prossima

Tempo di bilanciultima modifica: 2010-09-27T12:56:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Tempo di bilanci

  1. Califfo, che ne so…non ho individuato nessuna causa specifica.

    Ho solo un’ipotesi ma tutta da verificare: il dolore mi è venuto nei giorni in cui ho corso poco o niente, ma ho fatto lavori in casa stando sulla scala in posizioni che favorivano tensioni inusuali per i miei polpacci, dovendo arrivare al soffitto…

    e poi ci ho corso sopra nei giorni successivi

    dottori e massaggiatore dicono che è possibile sia questa la causa

  2. già, ma come hai fatto?

    …comunque (premettendo che non sono un medico) per la mia esperienza di tanti infortuni al ginocchio il legamento collaterale è la cosa più dolorosa che c’é, e se riesci solo a pensare di poterci correre sopra (mi correggo: camminare sopra) non può essere (ancora) lesionato. ciò non vuol dire che devi per forza rischiare di peggiorare la situazione, devi valutare bene. un saluto carissimo e scusa per quanto mi son permesso di scrivere… un medico, un esame clinico, ma anche te stesso possono valutare meglio la situazione (secondo me in fondo all’anima se ci ascoltiamo con onestà e in silenzio sentiamo sempre qual é la cosa migliore da fare, per ogni decisione difficile). in bocca al lupo…
    alessio

  3. carissimo alessio, ti assicuro che fa male …ma sopporto discertmante il dolore

    La cosa più giusta da fare perla mia gamba è certamente il riposo … minimo, il riposo.

    ma la gamba non decide un cazzo.

    nel mio organismo comanda la testa (si chiama capo non per caso) che ha nominato il cuore come suo consigliere.

    quindi … domani in pausa pranzo provo a correre con Lucky.
    😉

  4. difficile da capire …se sono legamenti solo mooolto superificiali …io me li sono lesionati anni fa (colleterale interno e crociato anteriore) e non riuscivo nemmeno a poggiare il piede…sentivo la scossa…..
    vediamo domani …ma NON correre con quelle scarpe …usa scarpe molto protettive e ammortizzate e vedi che succede….

    Cazzarola dopo il suo commento ieri Alessio vagava camminando per la mezza del VCO con il piede KO ….ci siamo fatti male proprio tutti quest’anno ….ma tutti tutti …..

  5. Lucky, ormai uso solo quelle scarpe
    e oggi ho portato pure le chiodate
    death or glory, zio docet
    🙂

    p.s.: spero niente di grave ad alessio

  6. Ciao!!

    Danilo mi son più o meno letto quasi tutti i tuoi post arretrati (così come quelli di Lucky) e… proprio belli! tra l’altro abbiamo località di nascita moolto vicine, se ho capito bene.

    Volevo fare i migliori in bocca al lupo a Luciano per gli italiani master (grandissimo!!) e a te per queste gare provinciali…non so esattamente come stai ma in effetti un 100 finisce prima di un 200. 🙂 Stai attento e in bocca al lupo, e se ritieni se anche non corressi sei sempre un grande e sarà per la prossima volta.

    Per quanto mi riguarda (e ringrazio Lucky per le chiacchierate, e anche molto te Dani molto per il pensiero) domenica è stata veramente una sorpresa negativa… ma correre una Mezza (al massimo avevo corso un 10.000 al CorriGiuriati, mai di più) era veramente fantastico …peccato essermi fermato al 14° ed essermi trascinato camminando (“vagando” giustamente…) per chilometri. Comunque la diagnosi è per ora “sospetta frattura da stress”… dovrò trovarmi qualcos’altro da fare le sere anziché correre, anche perché i vostri blog ho finito di leggerli tutti… 🙂

    ok, scusate la noiosità e la lungaggine. un abbraccio e ancora in bocca al lupo!
    alessio

  7. Alessio, sappi che un mio amico atleta, reduce da una frattura da stress, sta tornando più forte di prima!
    Tieni duro, grazie dei complimenti e in bocca al lupo per tutto. Teniamoci in contatto, mi raccomando non sparire.

Lascia un commento