Nella poesia della pioggia

Singolare che in una giornata in cui piova tanto, ma la pista drena ottimamente l’acqua, l’unico a correre fuori sia io.

I regazzini aspettano che spiova, per uscire dal campo riscaldato nel pallone.

Poco male. Anzi.

Mi appare bello, oltre al silenzio, anche il buio in cui corro, che tra gli alberi che si spogliano nella stagione giusta, lascia appena filtrare i raggi opachi dei lampioni accesi nella strada che lambisce la pista. E mentre mi godo questo spettacolo autunnale in totale solitudine, apprezzo  molto che il polpaccio continua a ben comportarsi. L’importante è saper non abusare di lui, pe rora, e procedere per gradi.

E così passa via un 600 in 2’14”, rec. 5′, un 400 in 1’28”, rec.4′, un 300 in 1’02” recupero 4′ e poi 2x3x200, con recupero 2′ e 5′ in 42″-40″-38″ e poi 37″- 38″-35″.

Il feeling col corpo aumenta giorno dopo giorno.

Ah, quasi dimenticavo, oggi son riuscito a parlare un po’ con Raffaele, dei miei propositi per il 2011. Lui mi ha detto che potrebbe essere una buona idea anche per migliorare il mio GIRO, quella di provare a doppiare la distanza.

Insomma, io non sono ancora convintissimo ma lui, da ex buon ottocentista che tra i suoi regazzini di ottocentisti non ce n’è, credo abbia voglia di assecondarmi.

Poi, in realtà, di tempo per valutare bene  le cose ancor ce n’è, che sono ancora smiconvalescente, mica son già a regime pieno, eh.

 

Alla prossima

Nella poesia della pioggiaultima modifica: 2010-11-15T22:34:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Nella poesia della pioggia

  1. Oggi FRED mi ha chiesto di te al campo! Gli ho detto dello strappo e mi ha detto di dirti di andarci cauto …infortuni del genere richiedono circa 6 settimane di riposo …

    dall’altra parte sarebbe anche ora di tornare ad allenarci insieme eh? Oggi ho fatto l’overdistance anche se ero devastato ed è andata bene!

    ti aspetto al 25/04

  2. Lucky, manda un caro saluto a Frederick e ringrazialo dei consigli. Tranquillo, prima di Natale ti do un saggio di come ti devasterò nel 2011. Tu nel frattempo allenati bene se non vuoi sfigurare!!!
    😉

    (oh…scherzo eh…mica ci crederai)

Lascia un commento