L’antidarwin

Insomma, diciamo che più che evoluzione della specie, c’è stata involuzione delle serie.

Dovevano essere 2 serie da 4×300, l’ultima e defintiva prova per capire se son guarito.

Credo di sì.

Però son stati 2x3x300 perchè aerobicamente sto messo davvero maluccio. Incredibile cosa ho perso in un mese di stop.

Però la media di 54″ l’ho tenuta, e questo almeno l’ho rispettato. Ma ho dovuto adattare la seduta alla mia condizione attuale, ché questa è, al momento. Non mi è sembrato il caso di adattarmi alla tabella, ma ho adattato la tabella a me.

Raffaele era d’accordo, certo che puoi modificare la seduta se lo ritieni necessario…tu sei un “professionista”, puoi fare quello che vuoi, non sei mica più un ragazzino.

Ed ha anche aggiunto che quest’anno dovrò arrivare a fare anche 6km continui, quindi, perchè no, anche qualche cross.

Cari amici crossisti, siete avvisati. Uzì, Levrieraccio e Superluckystrike…aggiungete un posto nel fango, che c’è un amico (…il più scarso) in più.

 

 

Alla prossima

 

L’antidarwinultima modifica: 2010-11-19T18:02:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “L’antidarwin

  1. dico solo che ci sarà davvero da divertirsi quest’anno …

    BENE! Si inizia il 28 …tutti a PALAZZOLO!!!

    e VOGLIO anche lo ZIO!!!! a costo di andarlo a prendere! Così ci mazzola tutti ….

  2. SuperLucky, il levrieraccio mi sconsiglia Palazzolo (anche se non ho caito se poi lui ci va) e lo Zio abita un po’ lontano dal campo gara…
    vediamo insomma, vediamo
    però di sicuro tra un po’ ci divertiamo tutti, se ti va dovremmo riprendere con l’Orlanda, ad esempio…
    a proposito, domani forse in pausa pranzo vado al giuriati.
    ci saresti?

  3. a palazzolo c’è tanto fango :-))

    domani ho un lento di 16K …praticamente una maratona!

    magari ci sentiamo dopo su Skype!

Lascia un commento