I ritorni

DSC02727.JPG

Sarà perchè tornare a Foggia mi sa di ritorno all’infanzia, sarà perchè sto rivisitando il presepe, ma da un po’ di giorni mi è tornata la voglia di das (dopo 30 anni!), e il primo panetto è stato traformato così. Oh, nel rispetto dei diritti d’autore va precisato che il sole è della principessina!

Certo non vengono fuori le stuff dello Zio, ma, insomma, mi diverto comunque.

Di ritorno dalla vacanza, ieri per il primo giorno dell’anno al campo di Villasanta è scomparso pure quel velato senso di colpa per aver corso poco nelle ultime due settimane. I regazzini non correvano dal 24, uno stacco ci vuole eh!? E c’hanno ragione.

Corro con due gradi e mentre lo faccio riesco a tagliare con piacere il freddo dell’aria, ma stamattina ho visto che un po’ mi si è attaccato alla gola.

Un po’ di forza speciale, skip, corsa balzata, galoppatae calciata, prima di passare alla resistenza lattacida: un 600 in 2’03”, un 1000 in 3’54” e 3×200 in 34″5, 34″8, 32″9.

Un’ora in tutto, e a casa contento.

 

Alla prossima

I ritorniultima modifica: 2011-01-04T13:23:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento