Comoda mente

L’idea che questa sia la settimana dei test mi mette ansia, ed è l’ultima cosa di cui ho bisogno in questo periodo.

Raffaele mi propone un paio di prove sui 500 metri, intervallate da 10′. Non gli chiedo il ritmo atteso, lui non mi chiede tempi particolari. Mi dice solo non devono essere prove da tirarsi il collo. Figurati, e chi ne ha voglia. Oltre al fatto che anche le energie fisiche scarseggiano, con frequenti  giramenti di testa.

Al gelo e umidità di ieri sera corro così un primo 500 con l’intenzione di provare a stare dentro l’135″. Ne viene fuori 1’28”, non male, penso. Dopo 10′ riparto e chiudo in un tempo identico: ancora 1’28”. Nessuno spreco di energie, nessun commento da parte di Raffaele.

Prima di andare a dormire faccio due conti e vedo che ho corso all’85% del mio PB, che è di 1’15”. Effettivamente forse chiamarlo test è eccesivo. E il silenzio di Raffaele dev’esser preso probabilmente come un getso di eleganza nei miei confronti. Insomma, per dirla in altre parole, credo di aver cannato il test…

Ma alemno anche stamattina sono senza dolori fisici, di nessun genere. Solo l’anima soffre un pochino.

 

Alla prossima

Comoda menteultima modifica: 2011-02-01T09:03:59+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Comoda mente

  1. dopo questo post non posso che dirti “vieni domani con noi” e molla sti test che non servono a nulla!

    Certo che un test all’85% :-)))))

Lascia un commento