Pisciatine all’Arena

 

incontri.JPG

 

SE mi si chiedesse perche corri? certamente mi verrebbero in mente giornate come queste. Sport, tranquillità, amici, rispetto: valori.

Perchè SE – e dico SE – ci si vuole incontrare un modo e un luogo si trovano sempre.

Così io e Lucky oggi assecondiamo il Levriero per orario e posto di ritrovo (l’Arena Civica di Milano), io e il Levriero assecondiamo Lucky per la seduta (la tabellozza di Lucky prevedeva oggi 8×400 con 2′ di recupero). E tutti e tre assecondiamo la voglia di allenarci insieme e di spezzare la giornata di lavoro con una bella sgambata in pista.

Tutto in poco tempo a disposizione: uscite a pisciare più che allenamenti, come direbbe qualcuno.

Che poi alla fine la seduta è piaciuta a tutti, e credo sia stata anche utile, a tutti, nonostante  le specialità  e gli oiettivi differenti. Io però corro i 300 e non i 400 (non ce la farei a star con loro), recuperando quindi una manciata di secondi in più di loro, e correndo solo i 3/4 finali della loro prova. Così mentre loro corrono in 1’15” circa, i mei tempi sono 56″-57″-57″-57″-57″-56″-53″.

Poi l’ultima prova delle otto previste decido di tirare fuori le palle e provare un 400 con loro, ma di tirarlo un po’ però, e viene fuori un interessante 1’08”, con tiratina di collo finale con Lucky sul rettilineo finale. Anche se a onor del vero va detto che lui, povero, ha corso con un solo piede.

 

Alla prossima

Pisciatine all’Arenaultima modifica: 2011-02-02T15:18:00+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Pisciatine all’Arena

  1. Per prima cosa volevo ringraziarvi …le tue prime parole del post sono sacrosante …e poi per me il periodo (podistico) è difficile e oggi mi sono proprio divertito …

    Poi …tu sei un signore …ma quando corro non ci sono dolori che tengo e se avessi potuto prenderti l’avrei fatto …con o senza dolore! Quel secondo in 100 metri ci sta tutto, il tuo cambio di ritmo e il mio calo è stato dannatamente evidente e un po’ mi rode :-)))))

    Devo ammettere di aver faticato molto, non so, era come se non corressi da mesi …e poi il fatto di non “spezzare il fiato” che ormai sarà il tormentone dell’inverno, soprattutto dopo il post del levriero …

    Che bello! Di nuovo tutti e 3 insieme!!!!

  2. io avevo più energie nel finale perchè
    ho cazzeggiato su ripetute da 300
    mentre voi vi siete fatti il culo su ripetute da 400
    è tutto lì il secondo di differenza (oltre al piede)

Lascia un commento