Cronaca di un ricco week-end

Si comincia venerdì col ritorno alla velocità.

Si fa per dire, velocità, nel senso che mi sono unito umilmente alla seduta di mio fratello e di alcuni regazzini, con cui ho condiviso 7x80mt (io appena sotto i 12″, che è già un successo, viste le condizioni dell’anca). Poi 2×300 con 6′ di recupero corsi senza chiodate e in corsa facile, 44″ netti il primo e 43″ netti il secondo.

Sabato è la giornata del Miglio Ambrosiano all’Arena, dove con Lucky andiamo ad incontrare alcuni amici e a tifare per il Levriero, che demolisce il suo vecchio PB di 5’14”, portandolo a 5’09”.

Domenica, mattinata aerobica in pista con 23° C al sole: 1500 metri di interval training (200 svelti e 100 lenti) per un  totale di 6’37”, poi con 3′ di recupero fissi, un 1000 in 3’49”, 3×400 in 1’33”-1’31”-1’30”, per concludere con un 300 in 1’04. Gran fatica di fiato, gambe legnose, anca sinistra sempre un po’ dolorante.

A pranzo poi tavolata con amici e parenti e tanti bimbi (dentro e fuori la pancia), su al Rifugio Martina, il posto migliore dove fare una bella scorpacciata di polenta uncia.

 

Alla prossima