Mucho Lucky

Lucky, molto lucky.

Innanzitutto perchè stamattina ero praticamente volato per terra mentre andavo in moto. Non ho abncora compreso per quale ignota legge fisica sono riuscito a non sfracellarmi. Ed era pure l’unico gonro in cui non avevo il goìiubbotto con le protezioni.

E ancora Lucky poche ore dopo al Giuriati, dove in sua compagnia corro 6×200 con 2′ di recupero in 32″4-33″2-33″2-32″3-32″6-32″6. Con Daniele che ne fa uno sì e uno no con noi. Poco dopo 4′ è la volta del temuto GIRO da fare allo stesso passo. I primi 200 li corro in 32″ alti, poi tengo per altri 100mt prima di cambiare violentemente passo e chiudere in 1’02″9, con Daniele a tirarmi l’ultima parte mentre Lucky continua costante col suo passo e chiude in tabella di marcia, con saggezza, visto il suo fresco rientro dall’infortunio.

In una giornata di caldo umido in cui si respira a fatica, devo dire che sono soddisfatto.

 

Alla prossima

 

 

Mucho Luckyultima modifica: 2011-05-18T14:51:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Mucho Lucky

  1. Certo pensando allo stop e alla giornata NO dovrei essere al settimo cielo, ma caratterialmente sono un po’ insoddisfatto anche se ho rispettato le consegna ….ma quel secondo sul 400 un po’ mi rode …volevo chiudere in 64″ ….chiudo in 65″ (32″6+32″6 chirurgico) anche se grazie alla costanza volo sui 30 metri …..che alla fine saranno 4 +1×20 :-))

    Sul finale dei 400 però l’impressione è che non ne avevo per andare in progressione …

    Invece tu sei in grande forma …ti ho visto molto bene, forse come non mai …

  2. Lucky, sei andato bene e stai una favola, stai tranquillo. Oggi si respirava poco e ogni atleta reagisce in modo differente alle condizioni climatiche.
    E poi non ti scordare che vieni da un infortunio eh.

    io in effetti sto beneficiando degli effetti collaterali positivi dell’infortunio all’anca. Tante sedute run extensive. Su questo devo poi francamente ringraziare si il Califfo che Andrea Benatti per i suggerimenti dell’uso massiccio di questo tipo di seduta.

  3. Panda mentre ti capottavi in moto io c’avevo un mezzo collasso da pressione bassa e stanchezza, ieri mattina.
    Si vede che non era giornata.

  4. @Nic, ma sai che ieri sera volevo chiamarti…per sapere come mai non ti eri fatto vivo! Ora come va?

    @Califfo, grazie a te. ma più che la velocità pura (secondo me non la si perde molto anche se no la si allena per un po’) credo mi manchi anche la foza ed una struttura stabile del “core”, ormai irrimediabilmnete compromesso dalla ernie e dal loro indotto.

Lascia un commento