Il vento che cambia

Alle 16 ci sono sempre 31°C, eh, che pochi non sono per essere a fine maggio.

Ma l’impressione di un vento nuovo e fresco, che cambia le cose, lo sento eccome, come già sentito a proposito di Milano e Napoli, pochi minuti prima di scendere in pista a Villasanta.

E’ la giornata della seduta run extensive, come la chiamano quelli bravi, cioè 8×300, da correre sotto il minuto e con un minuto di recupero.

Un paio di mesi fa riuscii a correrlin 59″ di media, non senza fatica. Oggi va decisamente meglio, con tempi più bassi, e mi pare con meno fatica 59″9-59″4-58″6-58″5-58″3-58″7-57″2-57″7. Alla fine della seduta 160 battiti, che scendono a 125 dopo un minuto. Buone sensazioni, caldo a parte, anzi, nonostante il caldo.

Alla prossima

Il vento che cambiaultima modifica: 2011-05-30T18:53:37+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento