Guardia alta

Con ancora dolorini da calcetto, noto che siamo solo in 4 a presentarci in pista the day after.

E tutti confessano dolorini, il che mi consola.

Mi toccano due serie da 200+150+100, con 4’/8′ di recupero, per tenere buona la condizione, senza eccedere.

Dovrei farli più tranquilli di come li faccio, ma la corsa mi viene abbastanza facile, nonostante la schiena sia ancora rigidina. I tempi sono 31″2 – 23″1 – 15″, poi 28″6 – 21″5 – 14″4.

Oggi c’ho i dolori del due giorni dopo e allora mercoledì andrò al pascolo, con allunghetti e qualche partenza, poi dopo la prova di venerdì deciderò del mio futuro.

 

Alla prossima

Guardia altaultima modifica: 2011-07-26T11:04:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Guardia alta

  1. ragazzi, ma se il Panda venerdì fa 57″ ce lo giochiamo per sempre?

    …ora chiamo Valtorta dicendo di far partire il crono qualche secondo dopo :))

    Nicola forse dovremmo andarlo a vedere con gli striscioni?

  2. Abbandona la Fisica classica.
    Mica però devi buttarti sulla relatività.

    Smetti ti ragionare in tempo.
    Ragiona in spazio.
    Inverti la variabile indipendente che vedrai che funziona.

    La Fisica della corsa per me va così 🙂

  3. Venerdì sera bisogna lasciarlo solo
    è un momento delicato e a lui non giova la presenza di giove in urano
    mo’ mi bevo una pedavena (che non è più quella di una volta) ma quasi infrangevo la barriera dei 30…
    Io passerei ai 200 piuttosto, panduccio.

Lascia un commento