Danillo

Al Giuriati in pausa pranzo non puoi non notare un culetto giovane, da velocista, ancor prima di vedere i chiodi più in basso.

Sono due cose rare al Giuriati, e spiccano ancora più nel giorno in cui in prima corsia un lungo serpentone di diversamente giovani gareggia sul diecimila.

Lucky opta per un fartlek, io ho poca voglia di correre e soprattuto non so bene cosa ho voglia di fare. Mi avvicino a lei, che nata da genitori greci è nata e vive a New York e così scopro che si chiama Stefaniy, ha 28 anni, specializzanda o dottoranda non ho capito bene, in architettura, ramo urbanistica.

Cosa prepari? le chiedo, e lei mi sorride e mi dice …. 400mt …

Ha un personale di 57″ e si sta facendo allenare da Gianni il baffetto, oggi deve fare 6-7x150mt in 21″, con recupero al passo cioè 2’30”-3′ circa. Ti va di farmi compagnia? mi chiede, perchè no!? le rispondo.

Facciamo i primi 3 insieme, poi lei si ferma perchè ha finito  e quindi proseguo da solo e un po’ mi rilasso: 21″86-22″87-22″67-23″19-22″51

Prima di lasciarmi però mi dice:

Comunque cori benne, Danillo! con una Lo con due?

Non me lo ha mai detto praticamente nessuno, grazie…e comunque … Danilo, con un L, le rispondo con un sorriso.

Ah, ok, ho capitto, Danillo…

Ah beh…ne sai di italiano quanto di atletica sono tentato di risponderle, ma siccome ho un collega greco che da 10 anni continua a chiamarmi Danillo…la perdono e la saluto ricambaindo il sorriso!

 

Alla prossima

Danilloultima modifica: 2011-10-27T14:51:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Danillo

  1. ma no normale chiacchierata tra atleti dai
    unita ad una sana solidarietà tra 2 esemplari in via di estinzione

  2. L’evoluzione della specie.
    Da Panda a Tacchino.
    Libidinoso!
    Stasera passo a trovare Oriana, c’ho un paio di cosette da dirle…

Lascia un commento