Soldatino di piombo

Le gambe sono proprio dure stamattina e non si ammorbidiscono tanto neanche dopo il riscaldamento.

I gradoni di ieri si fanno sentire eccome. Quando parto per la prima delle ripetute però sento – probabilmente è solo suggestione – che la cilindrata è aumentata, ma il nuovo motore è ancora in rodaggio.

Daniele mi fa compagnia per alcuni pezzi di alcune ripetute, ma i ritmi suoi sono diversi dai miei sicchè farò una seduta praticamente da solo, migliorando seppur di poco la media totale dell’ultima volta, che viene fuori di 53″4.

I tempi nel dettaglio della mia 3x(4×300) recuperi di 2’/5′, sono: 54″3 – 53″2 – 51″9 – 53″9, poi 53″7 – 54″4 – 53″5 – 54″7 e infine 53″6 – 53″8 – 52″7 – 52 netti.

Rubrica del CorriGiuriati: sullo sfondo si corre il cross di Natale, Cristiano straccia tutti anche oggi, nonostante un Luca Speciani (over55 ormai, ragazzi!) cerchi di resistergli e venga poi sorpassato, da metà gara, da un altro ex tornato alla ribalta, Saul Armanini. Marco Fantone in borghese questa volta si limita filmare i momenti salienti.

 

Alla prossima

Soldatino di piomboultima modifica: 2011-12-01T14:56:05+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Soldatino di piombo

  1. Guarda che Luca è ancora 45 …passa a 50 il prossimo anno, ma dargli dell’over 55 eh eh :-)) …..Avrei dato Armanini vincente, ma non dev’essere in forma …

    Non sono invece molto d’accordo sulla seduta di oggi, come collocazione …dopo i gradoni avresti dovuto riposare e roba molto leggera…

  2. Azz! A sapere che c’era la campestre prendevo un giorno di ferie!

    Vabè…tanto non me l’avrebbero concesso.
    E’ il periodo dei “grandi favvanculo….” al lavoro….

    Ciao!

  3. Lucky, sì sì ho clamorosamente capito male io un suo discorso a fine gara…in effetti mi pareva portarseli un po’ troppo bene i suoi 55 anni.
    per la seduta credo tu abbia ragione, infatti anche oggi ho le gambe di piombo…ma appunto sto sperimentando
    delle cose e ci sta 😉

    uzì, ti giocavi il podio sicuro, mannaggia managgia

Lascia un commento