Gli scarsi elementi

Stamattina il cuore mi diceva oggi che è festa e ti sei svegliato alle 9, vai a correre al parco e ti fai un bel 400 dritto, che lì c’è misurato per bene e non l’hai mai fatto fino a doggi, un GIRO dritto.

Ma, alla quasi soglia dei 39 anni, per correre occorrono alcuni elementi:

Uno: la salute, e quella c’è, per fortuna

Due: le energie, che sono una cosa di gambe

Tre: la testa, che è il capo che comanda, come sostiene da tempo Lucky

Quattro: il tempo

Cinque: il tempo, quello sopra di noi

Sei: la voglia

Insomma, non dico che occorra averli tutti, ma averne almeno due tra questi, di cui solo il primo della lista è condizione necessaria ma non sufficiente, sarebbe cosa buona per fare una buona corsa.

E poi il cuore stamattina mi dice anche che vorrei fare una serie di cose nei prossimi giorni, andare a giocare a subbuteo giovedì, allenarmi con Lucky venerdì mattina e mangiarmi una pizza con uzì venerdì sera, andare a gareggiare sabato pomeriggio all’Arena o almeno fare il tifo per il Levriero che corre il miglio.

Ma, per ora, tutto quello che riesco a fare è un 2×500 stamattina in Via Gallarana, alle ore 12, con 6′ di recupero, corsi in 1’25 e 1’24. Bpm presi sempre a 3’30” dalle prove, 108 e di nuovo 108.

 

Alla prossima

Gli scarsi elementiultima modifica: 2012-04-25T17:46:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Gli scarsi elementi

Lascia un commento