C’ho le prove

La prova evidente che non sono un velocista arriva in giornate come questa, calde da paura, in cui i velocisti, per definizione, dovrebbero andare a nozze.

Ecco, io invece oggi a momenti schiatto, con sensazioni di gambe pesanti e  testa gonfia che quasi scoppia.

Dimentico le chiodate a casa e allora decido la seduta correncorrendo, e così faccio alcuni 30metri per saggiare la gamba (4″50 – 4″29 – 4″29).

Poi parto per un GIRO corso con prima e ultima parte in spinta (vabbè…diciamo che almeno ci ho provato!) e la parte centrale in floating (14″12/15″45/15″55/16″44) per un totale di 1’01″56.

Dopo 8′ corro un 250 in 35″85 (21″27 ai 150 e ultimi 100 in 14″58).

Dopo altri 8′ un 150 in 21″39. Ma che fatica.

 

Alla prossima

C’ho le proveultima modifica: 2012-07-09T14:17:45+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento