Chiano chiano…

lissolo con uzì.JPG

Sfido uzì nel suo momento di forma migliore. Come skyrunner, certo.

Ma la classe non è acqua, sicchè anche in bici sul suo terreno preferito – la salita – come era presumibile aspettarsi me le suona di santa ragione.

Ma siccome uzì è un signore, i primi 4-500 metri mi lascia condurre, ma al km 1,2, quando alla cima del Lissolo mancano  900 metri circa, e la strada si è già impennata con pemndenze del 15% per alcune centinaia di metri, prima mi stacca alzandosi sui pedali e arrivando al bivio di Via Lissolo con circa un minutino di vantaggio. Ma poi lì si ferma e mi aspetta. Il suo scatto in realtà coincide col mio piantarmi e la frittata è quindi fatta. Appena affaticatissimo lo raggiungo, andiamo avanti di pari passo fino all’ultima rampa in cui si limita a starmi una decina di metri davanti e incitarmi a non mollare, guai oggi a mettere il piede a terra! A quel punto l’ascesa del Lissolo è praticamente compiuta, e chiudiamo con lo strappetto finale al 9%, che in confronto alle asperità appena superate, pare pianura. Col tempo finale di 11’04” limo di altri 26″ il precedente PB. Il che fa sempre piacere.

Si chude così un tardo gustosissimo pomeriggio di sano sport, in compagnia di un caro amico.

 

Alla prossima

Chiano chiano…ultima modifica: 2012-07-11T23:23:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Chiano chiano…

  1. Dilla tutta Danilo.

    Siamo saliti in macchina.

    Abbiamo mangiato al tetto brianzolo.
    Ci siamo cambiati e abbiamo fatto la foto.

    Se guardi bene c’ho la burigia……

    PS
    skyrunner mai……sono più che altro un mero e rachitico corridore montano 🙂

  2. Zio, terrunciello jè!
    Se scrivi burigia quello si perde, come quando deve andare da casa sua alla mia, si perde, è matematico…
    🙂

Lascia un commento