La mia prima Onno

19072012264.jpg

Non c’è verso di esordire su nessuna delle salite di grimpeur.it con un tempo sotto la loro media, ben altra cosa invece Uzì, scalatore puro, che sia a piedi o in bici.

Ieri però nella mia prima volta a scalare la salita di Onno ho trovato irrilevante il tempo, che per la cronaca è stato di 20′ netti contro i 17 e rotti dello Zio.

Non potrei descrivere con parole l’emozione che mi ha dato pedalare una pedalabile salita immersa nella natura sullo sfondo il Lago di Como coi suoi paesini come avamposto dei colli e dei monti, fra una fitta vegetazione a contorno, al fresco di una sera di metà luglio, in compagnia di un amico e di un flusoo di ciclisti che salivano insieme a noi.

Dov’erano queste salite vent’anni fa, quando il fuoco della passione per il ciclismo ardeva in me mentre girovagavo per le strade piatte e ventose del tavoliere?

Che gioia quei tornantini di ieri, con quell’asfalto pettinato…vabbè, meglio tardi che mai, e avanti così!

 

Alla prossima

 

La mia prima Onnoultima modifica: 2012-07-20T09:27:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “La mia prima Onno

Lascia un commento