La misura è Colma

31072012295.jpg

In prospettiva Stelvio, questa di ieri è una bella conquista.

La Colma di Sormano, intendiamoci, non è Il Muro, che pure abbiamo visitato in discesa – e un pezzettino piccolo piccolo assaggiato anche in salita, per il solo gusto di poter dire l’ho provato.

31072012296.jpg

31072012297.jpg

Ma i 9.4 km di salita, al 6.65% di pendenza media danno una certa soddisfazione. Li pedalo al mio ritmo, per godermi una salita che non conosco e dic ui Uzì mi dice bellurie. Lui si sacrifica con me al mio passo, ma poi negli ultimi due km gli concedo la licenza di dare rasoiate sicchè parte accannone e chiude in 43 e rotti, contro i miei 46″55. Si torna al parcheggio di Eupilio che è già buio, dopo 35km totali, con la catena della mia Bianchi che all’altezza del Segrino fa le bizze, ma trattasi per fortuna di una sciocchezza già sistemata.

La Colma di Sormano è bella pedalabile col mio 34×25, e particolarmente apprezzabili sono i molti tornanti, in cui indurisco un pelino il cambio per alzarmi sui pedali e godermeli in pieno tiro.

L’arrivo, preannunciato nell’ultimo tratto da cambiamento di vegetazione, temperatura più fresca e asfalto più dissestato, si presenta con un scenario bello quasi come quello di alcuni tappone alpini. Da ripetere certamente, magari associata alla Onno, che non è non distante da qui.

La successiva per ora potrebbe probabilmente essere il Ghisallo o i Resinelli. Vedremo.

 

Alla prossima

La misura è Colmaultima modifica: 2012-08-01T10:35:00+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “La misura è Colma

  1. Roba da Muppet Show.
    La foto, la prima intendo…..

    La tua foto di schiena comunque è d’effetto nhe?

    Ciao!!!

Lascia un commento