La salita di Montevecchia

Stamattina il previsto maltempo non c’è, ma c’è anzi sole e un bel freschino.

Ne approfitto allora per andare a Montevecchia, dove mi aspetta una salita che mi pare la più abordabile per sfidare il tempo medio dell’autorevole sito dei grimpeur, che ricordavo essere sopra i 12′ – mannaggia! -invece era sotto. Il mio tempo stamattina comunque mi soddisfa ugualmente, 12’07”, facilitato dalla conoscenza di una salita già praticata altre volte. Un po’ di margine credo di averlo ancora, non avendola fatta proprio a tutta, per cui appena possibile si tornerà a sfidarne le ripide pendenze, per migliorare il crono. Sensazioni comunque molto buone.

Chiudo l’uscita di 50km circa in 2 ore abbondanti, col ritorno in un treno di 4 ciclisti, alternandomi con loro alla guida, per non fare lo scroccone di scie. Faticoso, ma il rientro a casa è più veloce.

 

Alla prossima