La domenica mattina

Da un po’ di tempo è un rito allenarsi di domenica mattina in pista a Villasanta. Sta diventando un po’ come il ragù per alcuni (…non per me).

La principessina, era da un po’ che non me lo chiedeva, oggi mi chiede di potermi fare compagnia mentre mi alleno. Leggerà un po’ stesa.

 E allora per giocare un po’ insieme le propongo una anomala sfida generazionale.

In programma ho 2x(300+100), rec.1’/10′. La prima coppia viene fuori in 46″30+14″91. Mentre nella seconda coppia le propongo di coprire lei 100 metri mentre io coprirò i 300. Sottovaluto lei e sopravvaluto me, evidentemente, perchè giunge in circa 28″ a coprire la sua distanza, mentre io chiudo in 44″”61+15″50.

E la zampa d’oca che è sempre lì a infastidirmi un po’. Domani sera vedremo di cucinarla alla romana, in una partita di calcetto con gli amici di infanzia nella Capitale, dove rimarrò per lavoro fino a giovedì. Se non mi spacco ci ri sivede in una pista meneghina venerdì prossimo.

 

 

Alla prossima

 

La domenica mattinaultima modifica: 2012-10-21T22:36:51+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento