Pandastrano

weirdpanda.jpg

Riporto il titolo integrale del disegno del mitico uZì, che mi onora di sì tanta attenzione e affetto. 🙂

In effetti ha ben colto l’essenza del momento, in cui probabilmente devo ancora smaltire le amarezze passate ma sono già stato travolto dalle fatiche attuali. E chissà cosa ci riserva il futuro…

In ogni caso, tra le cose che non mi sono fatto mancare quest’anno ci si è messa pure una bella colite di 3 giorni, che però ho spazzato via coi semplici ma efficaci consigli del Levriero, e così, riso bianco a pranzo e riso nero alla sera e oggi mi fiondo fresco fresco sulla pista di Villasanta, complice una giornata primaverile dopo la nevicata di ieri.

Un prudente (o forse audace) 10×200, in 42″-41″-41″-40″-41″-40″-40″-40″-40″-39″, camminando giusto il tempo del recupero pandiano ovviamente, tranne l’ultimo ché recuperando da fermo diventano 60″ veri.

 

Alla prossima

 

Pandastranoultima modifica: 2013-03-19T15:02:42+01:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Pandastrano

  1. confido sempre nel ritorno Pandiano, poi quest’anno ancora ZERO spec 400 …inizio, credo, sabato …

    quest’anno 8 e 1500 devo recuperare aerobicità …

  2. Pagherei bei soldi per visionare una testimonianza fotografica dell’effetto che hanno avuto riso bianco e riso nero sul “prodotto” della colite, subito dopo che il Panda, in preda agli spasmi, si lasciava “scappare”:
    Daje Conte, forza Juve, resisti Pandì, non “mollare”…
    🙂 🙂 🙂

Lascia un commento