Domato il Lissolo

In realtà, dopo la seduta mattutina, oggi pomeriggio avrei dovuto riposare. Ma c’avevo ‘sto chiodo fisso del Lissolo da qualche giorno, e allora prendo la macchina e mi porto allo start, in Via Roma a Perego.

Pronti via, la sensazione è subito di gamba poderosa, cuore e polmoni all’unisono che mai mi faranno sentire in difficoltà: una goduria! La copro, questa salitaccia, pedalando all’80-90% dello sforzo massimale, gustandomela insomma, e alla fine scopro che taglio il traguardo in 10’49”, fresco, e solo ad una 20″ di secondi dal mio PB del 2012, ma finalmente, ed è la prima volta che capita da quando ho ripreso la bici, sono sotto il tempo medio degli scalatori del sito di Grimpeur.

Il Lissolo, da oggi, non mi fa più paura, e le sensazioni in salita inziano finalemnte un po’ a ricordarmi quelle di 20 anni fa.

 

Alla prossima

Domato il Lissoloultima modifica: 2013-05-12T23:20:33+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento