Su per giù

Ieri Montevecchia in 11’15”, secondo miglior tempo personale dell’anno, dopo il PB ottenuto la settimana scorsa, ma lì ero in versione agonistica, per cui non male.

Poi in serata il principino a suo modo cerca di farsi capire e invoca PippoPippo (un pony che lo ha conquistato giorni fa) unito a ettapapà…ettapapà (in bicicletta con papà). Faccio i calcoli, e mi sparo altri 20 km in mtbk per portarlo sul seggiolino prima dell’imbrunire al Parco di Monza, a vedere i cavalli nel recinto, che però sono mascherati e un po’ lontani…sicché lui li chiama col verso muuuu, scambiandoli evidentemente per un altro tipo di animale, e rimproverandomi no muuuu…pippopippo.

Capisco che è ora di andare a casa, fame e sonno iniziano a condizionare il funzionamento ottimale di occhi, gambe e cervelli. Si è fatta l’ora per telefonare ad un amico, ma lui, ormai MM45 a quell’ora sta festeggiando nel migliore dei modi l’inizio della sua nuova era atletica. Auguri.

 

Alla prossima

Su per giùultima modifica: 2013-09-05T11:40:41+02:00da pandanilo
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Su per giù

Lascia un commento